Serie A

POWERED BY SPORT.IT

La copertina va oggi alle squadre che giocano per lo scudetto dei poveri, a partire dall’Empoli del duo Rocchi-Di Natale, capaci di mettere sabbia nei ricchi ingranaggi delle blasonate. Recita bene la sua parte solo il Milan, che pensa al sorpasso.

Siam piccole, ma cresceremo

La copertina va oggi alle squadre che giocano per lo scudetto dei poveri, a partire dall’Empoli del duo Rocchi-Di Natale, capaci di mettere sabbia nei ricchi ingranaggi delle blasonate. Recita bene la sua parte solo il Milan, che pensa al sorpasso.

sport,calcio,serie a,empoli,rocchi  foto aldo liverani La prima giornata del girone di ritorno del campionato italiano segna il ritorno sulla scena delle cosiddette ”piccole” che, sebbene la classifica ne evidenzi la distanza siderale con le squadre blasonate, di quando in quando sono in grado, e bene, di giocarsi le proprie carte. Nella domenica in cui il Milan conferma il trend ultimo positivo, tutte le altre contendenti ai primi posti del torneo trovano la strada sbarrata dall’irriverenza delle ultime della classe e sono costrette a rallentare.

Spiccano su tutte le prestazioni di Empoli, Modena e Bologna, formazioni impegnate nela lotta salvezza capaci di consegnare, rispettivamente a Juventus, Inter e Parma, novanta minuti tutt’altro che agevoli. Spicca anche la prestazione dell’Udinese di Spalletti, protagonista assoluta in casa della Roma capolista, dove addirittura raccoglie meno di quel che ha seminato per il campo. Ma qui va detto che siamo di fronte ad un gruppo di qualità media elevata, impreziosito ulteriormente dalla presenza di elementi come, ad esempio, Jankulowski ed Alberto.

Se in alto il Milan si avvicina prepotentemente alla Roma e pregusta il possibile sorpasso di mercoledì (giorno del recupero di San Siro con un Siena comunque in forte rialzo), è in basso che l’ultima giornata consegna al campionato ulteriori stimoli. Con l’unica eccezione rappresentata dall’Ancona, ad un passo dal prematuro anonimato, tutte le altre concorrenti alla lotta per la salvezza dimostrano di avere forma e sostanza per lottare sino a maggio.

Lo stesso Perugia, malgrado la mazzata subita a Siena, ha mostrato di poter trarre beneficio dalla campagna acquisti di riparazione, a partire dalla prima rete stagionale di Ravanelli, figliol prodigo richiamato nel momento del bisogno. Stesso discorso può esser fatto per il Modena, che ha trovato in Makinwa un attaccante utilissimo alla causa. Male invece il Lecce, che non conferma gli ultimi progressi evidenziati in casa della Reggina e cede di fronte alla Lazio ed al gol del brasiliano Cesar, in campo dal primo minuto dopo un intero girone.

Parlando dei singoli, la 18esima è stata una giornata d’oro per diversi giocatori. Su tutti l’empolese Rocchi, che una tripletta alla Juventus non se la dimenticherà tanto presto, anche per la qualità delle reti. Turno rinfrancante anche per il francese Trezeguet. Tre reti anche per lui, buoni per sottolineare di non aver certo perso il vizio sottoporta che lo ha reso richiestissimo in tutta Europa. Domenica sui generis anche per il portoghese Rui Costa, uno che segna con il contagocce. Il 5-0 contro l’Ancona porta anche la sua firma, la prima in due anni e mezzo con la casacca rossonera.
 

I MIGLIORI 11 DELLA 5esima GIORNATA

I MIGLIORI 11 DELLA 37esima GIORNATA
Num Nome Ruolo   Squadra Ultimo Voto
1 buffon por   juventus 10,5
2 heurtaux dif   udinese 9,5
3 rami dif   milan 9
4 peres dif   torino 7,5
5 ekdal cen   cagliari 17,5
6 florenzi cen   roma 10,5
7 mauri j. cen   parma 10
8 parolo cen   lazio 9
9 djordjevic att   lazio 17
10 tevez att   juventus 14
11 di natale att   udinese 13,5
 
SCHEDE CORRELATE

ADV

NEWS

 

VAI A TUTTE LE NEWS >
CERCA SCHEDE
INFO QUOTE Scommesse