Champions League

POWERED BY SPORT.IT

Sosteggi di Champions League 2002/2003. La Juventus ritrova il Feyenoord, l'Inter l'Ajax. Alla Roma il Real Madrid, al Milan un girone di ferro.

Champions, i gironi son serviti

Sosteggi di Champions League 2002/2003. La Juventus ritrova il Feyenoord, l'Inter l'Ajax. Alla Roma il Real Madrid, al Milan un girone di ferro.

sport,calcio,juventus,champions,torino  © AP La prima edizione della Champions League con quattro squadre italiane iscritte si presenta come un torneo particolarmente impegnativo. Con il passare degli anni la formula, nonostante qualche arrangiamento, ha stratificato la presenza dei club europei che esprimono il miglior calcio.

Non c’è dubbio ci sarà da aspettarsi un ottimo spettacolo. Le uniche formazioni outsider sono il Basilea, squadra svizzera che però ha eliminato i Celtic di Glasgow dopo aver perso la gara di andata per 3-1, e il Maccabi Haifa, di Tel Aviv, alla prima partecipazione in Champions League.

La Juventus ha pescato due vecchie conoscenze delle sue partecipazioni in nel torneo di club più importante d’Europa. I bianconeri hanno affrontato varie volte sia il Feyernoord che la Dinamo Kiev. Il Feyernoord si è qualificato per la Champions League dopo aver vinto, lo scorso anno, la coppa Uefa e la Dinamo Kiev, che quest’anno non è campione di Ucraina ma proviene dalle eliminatorie. L’ultima delle quattro del girone E è il Newcastle del vecchio capitano inglese Alan Shearer.

L’Inter torna in Champions pescando un girone (Gruppo D) non troppo complicato ma ricco di inisidie. I francesi dell’Olympic Lione, i temibili giganti norvegesi del Rosemborg - a cui i tifosi milanisti devoo il termine del grande ciclo rossonero – e l’Ajax, con il pericoloso attaccante Ibrahimovic e l’ex Winter.

I giallorossi di Fabio Capello, proprio come l’anno scorso, incontrano il Real Madrid nella prima fase della Champions, nel Gruppo C. Con o senza Ronaldo le “Merengues” sono le detentrici della coppa e ancora la squadra da battere del torneo. La Roma incontrerà anche i greci dell’Aek di Atene e i misconosciuti belgi del Genk, che sono però i campioni uscenti del Belgio.

Al Milan (Gruppo G), come era preventivabile, è capitato il gruppo più difficile. I rossoneri, causa la ripetuta assenza dalla scena internazionale, sono scivolati in terza fascia nei parametri del sorteggio. Hanno così incontrato il Bayern di Monaco di Ballack e Kahn, il Deportivo di Tristan e il Lens, avversario più abbordabile ma certamente molto competitivo. I rossoneri davvero avranno bisogno del miglior Rivaldo.

Il Barcellona (Gruppo H) incontrerà Galatasaray, Lokomotiv e Brugge, il Valencia (Gruppo B) Liverpool, Spartak Mosca e il Basilea. Interessanti i gironi di Arsenal (Gruppo A, Borussia Dortmund, PSV e Auxerre) e Manchester United (Gruppo F Bayer, Olympiakos e Maccabi Haifa), la Champions League non avrà quest’anno partite facili.
SCHEDE CORRELATE

ADV

NEWS

 

VAI A TUTTE LE NEWS >
CERCA SCHEDE
INFO QUOTE Scommesse