POWERED BY SPORT.IT

Galliani parla di austerità ma intanto non si lascia scappare il fuoriclasse brasiliano, scaricato dal Barcellona di Van Gaal. Contratto di tre anni e valanga di soldi per il trentenne campione.

Rivaldo è del Milan

Galliani parla di austerità ma intanto non si lascia scappare il fuoriclasse brasiliano, scaricato dal Barcellona di Van Gaal. Contratto di tre anni e valanga di soldi per il trentenne campione.

calcio,brasile,milan,barcellona,rivaldo  © Associated Press Rivaldo è ufficialmente un giocatore rossonero. Lo ha reso noto con un comunicato sul proprio sito ufficiale il Milan: "Il contratto stipulato con Vitor Borba Ferreira Rivaldo prevede un ingaggio di 4 milioni di euro netti all'anno, per 3 anni. Questo è l'ammontare dell'ingaggio del contratto sportivo che lega il fuoriclasse alla società rossonera fino al 2005. Dal momento che Rivaldo è un testimonial straordinario, vista la portata della sua carriera e visto l'ultimo mondiale in cui è stato decisivo, c'è anche un contratto pubblicitario i cui contenuti sono unicamente commerciali e nulla hanno a che vedere con l'ingaggio per le prestazioni sportive".

Non è certamente un invito alla necessaria austerità l'acquisto di Rivaldo, ma Galliani e Berlusconi, bando alle contraddizioni, non hanno aspettato neanche un secondo di più, appena saputo che uno dei migliori giocatori in circolazione era stato scaricato dal Barcellona. Aggancio in Brasile, fitti colloqui con il giocatore e chi ne cura il contratto, ed infine la firma, non prima di aver esaudito anche la volontà del giocatore di avere una villa.

Rivaldo raggiungerà i compagni probabilmente il primo agosto e si metterà agli ordini di Ancelotti, tecnico ora tanto fortunato ad avere in rosa tanti blasonati calciatori, quanto perplesso su come tirar fuori dal cilindro un sistema di gioco equilibrato e vincente con tanti elementi bravi unicamente in fase offensiva. Sorridono amari alla notizia i vari Rui Costa, Seedorf e Pirlo, che dietro il benvenuto nascondono l'ansia per una stagione entrante che potrebbe rivelarsi avara di minuti giocati. L'Atletico Madrid di Jesus Gil si è già fatto avanti per il giovane regista dell'Under 21, e non è detto che Braida e Galliani non convincano Pirlo a rifarsi le ossa per un altro anno.

Contento dellla nuova esperienza Rivaldo: "Ho sempre pensato di venire a giocare in Italia. Sono contento di essere qui. Quella del Milan era un'offerta seria e prestigiosa. Con questo Milan si può vincere". L'ingaggio del campione brasiliano convince tutti sotto l'aspetto squisitamente tecnico, ma scatena anche reazioni agre da parte di alcuni attori del campionato che non dimenticano le parole di Galliani non appena insediatosi sulla poltrona di presidente di Lega.

"Non credo che siano queste le cifre dell'ingaggio di Rivaldo - dice il presidente giallorosso Franco Sensi - Otto miliardi sono una cifra irreale, non credo che verrà pagato così poco". Anche Francesco Totti non è tenero con Galliani: "Prima il "capo" ha detto che gli ingaggi erano troppo alti, poi prende Rivaldo. Dispiace". Tecnico il primo commento di Luciano Moggi, direttore generale della Juventus: "Rivaldo è certamente un grande rinforzo per il Milan. Solo il campo, però, dirà se il suo arrivo ai rossoneri cambierà i valori".
  • calcio

    |
  • milan

    |
  • rui costa

    |
  • galliani

    |
  • rivaldo

SCHEDE CORRELATE
I COMMENTI 1 commenti
  • Giovanni martedì 8 gennaio 2002 ore 0:00

    COMMENTO ARTICOLO: RIVALDO È DEL MILAN : L\'ACQUISTO DI RIVALDO STA DIVENTANDO UN \"CASO\" TROPPO ESAGERATO PER QUELLO CHE IN REALTÀ RAPPRESENTA: L\'ACQUISTO DI UN GRAN GIOCATORE, NEO-CAMPIONE DEL MONDO, PAGATO IN TUTTO SOLAMENTE 12 MILIONI DI EURO, MENO DI QUANTO PRENDONO RECOBA O RONALDO IN 2 ANNI, OPPURE MENO DI QUANTO NN SAREBBE COSTATO UN GIOCATORE DI TALE FATTURA SE NN FOSSE STATO DISPONIBILE A COSTO ZERO, È UN AFFARE CLAMOROSO! IO SN UN TIFOSO DELL\'INTER DA 18 ANNI, E SOLO QUESTO PUÒ FARVI CAPIRE QUANTO SIA SINCERO IL MIO COMMENTO.SECONDO ME IL MILAN SI È ASSICURATO A BASSO PREZZO UN GIOCATORE FORMIDABILE. TUTTO SOMMATO PERÒ, CREDO CHE LA CRITICA ALLA DIRIGENZA DOVREBBE ESSERE DI ALTRO GENERE: SE È DA FINE GIUGNO CHE GALLIANI TRATTA CON RIVALDO, AVREBBE DOVUTE TENERE DI CONTO CHE DI GIOCATORI COME LUI NEL MILAN CE NE SONO BEN QUATTRO, COMPRESO IL BRASILIANO, E CIOÈ: SEEDORF (È UN TREQUARTISTA; NON PUÒ GIOCARE IN FASCIA, SAREBBE DISCONTINUO NELL\'ARCO DELLA STAGIONE COME LO È STATO NELL\'INTER), PIRLO, RUI COSTA E LO STESSO RIVALDO. A QUESTO PUNTO LA DOMANDA CHE RIVOLGEREI A GALLIANI SAREBBE QUESTA:\"NON ERA MEGLIO CEDERNE UNO (RUI COSTA O NON PRENDERE SEEDORF) PAGANDO COSÌ UN INGAGGIO IN MENO E GUADAGNANDO QUALCHE SOLDO IN PIÙ??\" UNA COSA È CERTA, SFIDO ANCELOTTI A SCHIERARE SEEDORF PIRLO RUI COSTA RIVALDO SCHEVCHENKO E INZAGHI TUTTI INSIEME!!!

Aggiungi un commento

ADV

NEWS

 

VAI A TUTTE LE NEWS >
CERCA SCHEDE
INFO QUOTE Scommesse