basket

Italbasket, Gallinari dice no: sarà assente nelle qualificazioni mondiali. I convocati azzurri

L'Italia dovrà fare a meno di Gallinari e degli altri NBA nella prima finestra delle qualificazioni mondiali, dove sfideremo Polonia e Ungheria

Danilo Gallinari, Los Angeles Clippers - Foto www.imagephotoagency.it

13:39 - 22 Agosto 2018
Ancora una volta l'Italia di Meo Sacchetti sarà senza NBA, ancora una volta sarà un'Italia con meno stelle e un grande gruppo. Nella long list del ct dell'Italbasket erano presenti 31 giocatori, tra i quali poi sarebbero stati scelti i 15 convocati per la doppia sfida delle qualificazioni mondiali, che ci vedrà affrontare Polonia e Ungheria, e il ct ha già dovuto registrare tre forfait. Marco Belinelli, come da annuncio programmato, ha deciso di riposare in vista della stagione NBA che lo vedrà tornare nelle fila dei San Antonio Spurs (che hanno perso Parker), mentre Alessandro Gentile ha deciso di sostenere il training camp e la Summer League con gli Houston Rockets, che l'avevano scelto un paio d'anni fa e hanno ancora i diritti alle sue prestazioni sportive. La speranza di Gentile, reduce da un paio di fallimenti italo-europei prima del buon anno a Bologna, è quella di trovare un posto al sole e potersi rilanciare negli States, ma non sarà facile. 
 
E con loro, mancherà anche Danilo Gallinari: Meo Sacchetti aveva dato per certa la sua presenza e si apprestava ad accoglierlo dopo un anno di assenza e la lite di qualche mese fa in seguito al rifiuto di una convocazione, ma non succederà. Il Gallo l'ha annunciato ieri sera al ct e a Petrucci, divulgando poi la notizia alla stampa: ''Sfortunatamente non potrò unirmi alla Nazionale per le prossime gare delle qualificazioni mondiali. Rappresentare il mio paese è importante per me e non vedevo l'ora, ma i consulti coi Clippers, il loro staff medico e il mio agente mi hanno portato alla conclusione che è meglio restare negli USA a prepararsi in vista della stagione 2018-19. Voglio iniziare forte il training camp e diventare un leader della squadra: auguro il meglio alla Nazionale, spero di unirmi alla squadra per i Mondiali dell'anno prossimo, così da poter provare a vincere insieme''. Niente Gallo dunque, e niente NBA per tutte le qualificazioni, dato che entrambe le finestre residue saranno in concomitanza col torneo USA. E così Sacchetti ha convocato i seguenti giocatori: Abass, Aradori, Biligha, Burns, Cinciarini, Datome, Filloy, Flaccadori, Melli, Brian Sacchetti, Tessitori, Tonut, Luca e Michele Vitali. La rosa che ha ben figurato in precedenza, praticamente, e che punta a confermarsi anche in queste qualificazioni. 

Powered by


Ti Consigliamo

Segnalazioni e Consigli