calcio

La denuncia di Bellerin: "I tifosi mi chiamano 'lesbica', situazione insostenibile"

L'esterno spagnolo dell'Arsenal espone il problema

Hector Bellerin, Arsenal - Foto www.imagephotoagency.it

19:21 - 8 Settembre 2018
Dura denuncia da parte di Hector Bellerin, giovane esterno difensivo spagnolo in forza all'Arsenal. L'ex Barcellona, nel corso di un'ampia intervista rilasciata al Times, ha raccontato di essere stato vittima di insulti omofobi da parte degli stessi tifosi dei Gunners: "Alcuni supporter possono risultare molto offensivi. Molti insulti arrivano online ma si sentono anche dallo stadio".
 
Bellerin, nel corso dell'intervista, aggiunge maggiori dettagli: "Mi chiamano 'lesbica', solo per il mio taglio di capelli. E poi ci sono altri insulti di tipo omofobo. Quando gioco male, poi, la situazione peggiora e diventa insostenibile. I tifosi hanno una loro idea su come un giocatore debba vestirsi o comportarsi, quando ti distingui dalla massa diventi un loro bersaglio. Nella vita, dovresti essere libero di esprimerti come vuoi. Ci sono anche persone che mi dicono cose belle ma è normale che sono quelle brutte che catturano la tua attenzione". Bellerin è solo l'ultimo di una serie di giocatori vittima di insulti social, una piaga che non sembra destinata a scomparire.

Powered by


Ti Consigliamo

Segnalazioni e Consigli