calcio

Juventus-Perin, chiusura in vista: attesa per le visite mediche del portiere

Dopo aver giocato da titolare all'Allianz Stadium, Mattia Perin è rimasto a Torino per attendere sviluppi sul suo futuro: è vicinissimo alla Juve

Mattia Perin - Foto www.imagephotoagency.it

12:53 - 5 Giugno 2018
Sorrisi, distensione e un'uscita quasi a braccetto: i rapporti tra il Genoa e la Juventus non sono mai stati così idilliaci, e la trattativa che porterà Mattia Perin alla corte di Allegri non è mai stata così vicina alla chiusura. Bianconeri e rossoblù hanno definito gli ultimi dettagli dell'affare nell'incontro avvenuto quest'oggi in Lega Serie A, a margine della riunione che ha sancito il rifiuto delle garanzie economiche presentate da Mediapro per accaparrarsi definitivamente i diritti tv del nostro campionato, e l'operazione dovrebbe chiudersi sulla base di 12mln di euro cash. Perin, che ha già assaggiato da titolare l'Allianz Stadium di Torino giocando (e bene) da titolare nell'amichevole tra l'Italia e l'Olanda, e al momento è il miglior portiere azzurro per rendimento, andrà dunque a fare da secondo di lusso a Szczesny, magari con la promessa di diventare titolare tra un anno.
 
Il Grifone incasserà dunque 12mln, e ora si attendono le visite mediche del portierone rossoblù, che è rimasto a Torino e dovrebbe sostenere gli accertamenti propedeutici alla firma sul contratto entro 24 ore, visto che l'affare è totalmente definito. Enrico Preziosi ha commentato il tutto con un laconico ''I giocatori decidono'', e intanto si muove per sostituire il suo portiere titolare: il Genoa dovrebbe tesserare Marchetti, che si libererà a parametro zero dalla Lazio, e affiancargli come vice il giovane Radu, ex portiere della Primavera dell'Inter e prospetto decisamente interessante. Perin verrà dunque sostituito da un ''vecchio'' e un ''bambino'', e la Juventus avrà preso il sostituto di Buffon. Almeno a livello numerico e di ruolo. 

Powered by


Ti Consigliamo

Segnalazioni e Consigli