calcio>champions leagueRisultati e Classifiche

Champions League: lo Shakthar condanna il Napoli, Liverpool esagerato, manita del Porto

Gli ucraini superano 2-1 il City, i Reds travolgono 7-0 lo Spartak Mosca mentre il Porto piega 5-2 il Monaco

L'esultanza di Coutinho e Firmino - Foto Instagram

22:55 - 6 Dicembre 2017
Nella sesta e ultima giornata dei gironi di Champions League, il successo 2-1 dello Shakthar elimina il Napoli che esce lo stesso sconfitto con lo stesso risultato a Rotterdam. Gli azzurri chiudono il gruppo F a 6 punti, la metà degli ucraini, e devono salutare in anticipo la competizione scivolando così in Europa League. A Kharkiv, con il City già sicuro del primato, decidono le reti di Bernard Ismaily nel primo tempo su due assist di Marlos. Solo per aggiornare il tabellino il rigore nel recupero di Aguero
 
Il Liverpool vola agli ottavi da primo annientando 7-0 ad Anfield lo Spartak Mosca di Carrera che invece chiude il girone al terzo posto, retrocendo in Europa League. Per gli inglesi da segnalare la fantastica tripletta di Coutinho, le due reti di Manè, il sesto centro in Europa di Firmino e l'incredibile 17°sigillo stagionale di un pazzesco Salah. Va avanti anche il Siviglia che nonostante il brutto pareggio per 1-1 a Maribor si qualifica come seconda forza del gruppo E. Dopo il gol di Tavares risponde nella ripresa il sigillo del brasiliano Ganso
 
Vittoria schiacciante anche per il Porto che regola 5-2 un disastroso Monaco già fuori da tutto, strappando il pass per gli ottavi da seconda del girone G. I giochi si chiudono già nel primo tempo con la doppietta di Aboubakar, arrivato a quota 5 in Champions, e il gol dell'algerino Brahimi. Inutile la rete dal dischetto dell'ex Torino Glik e di Falcao perchè Alex Telles, con un passato anche in nerazzurro, e Soares firmano il pokerissimo finale. Il Besiktas, già qualificato da primo, riesce a rimanere imbattuto piegando 2-1, con il rigore di Negredo e il mancino di Talisca, il Lipsia in trasferta che chiude terzo e si accontenta dei sedicesimi di Europa League.
 
Nel gruppo H era già tutto deciso con il Tottenham, sicuro del primo posto, che pieno di riserve chiude senza sconfitte vincendo 3-0 anche contro l'Apoel. A segno l'ex Juve Llorente, il coreano Son e il classe '95 Nkoudou. Al Bernabeu è invece spettacolo tra il Real Madrid, secondo con qualsiasi risultato, e Borussia Dortmund. Finisce 3-2, con i tedeschi che grazie alla doppietta di Aubameyang rimontano il doppio svantaggio firmato in quattro minuti da Mayoral Cristiano Ronaldo che festeggia al meglio la vittoria del suo quinto Pallone d'Oro. All'81' però Lucas Vazquez rovina la mezza impresa del Dortmund che chiude a soli 2 punti a pari merito con l'Apoel ma grazie alla differenza reti volerà in Europa League.

Powered by


Ti Consigliamo

CERCA RISULTATI E CLASSIFICHE




RISULTATI E CLASSIFICHE DILETTANTI





Segnalazioni e Consigli