calcio

Chievo, Di Carlo: "Non mollo di un centimetro". Campedelli snobba Ventura

Il neo tecnico dei clivensi crede nella salvezza: "C'è tempo per rimediare, lotteremo. Il Chievo è granitico"

mimmo di carlo - Twitter

19:23 - 14 Novembre 2018

Un ritorno da Mission Impossible. Mimmo Di Carlo è tornato sulla panchina del Chievo Verona dopo l’addio shock di Gian Piero Ventura. La salvezza sembra una causa persa ma il neo tecnico ci crede: “Questa è casa mia. Credo nella salvezza e ringrazio per l’opportunità che mi è stata data di tornare in Serie A. Il Chievo è granitico e se la può giocare tranquillamente con tutti”.

Di Carlo esordirà al San Paolo contro il Napoli, non un ritorno nella massima serie esattamente comodo: “Questo gruppo ha i valori per potersela giocare anche con il Napoli. Dobbiamo ritrovare serenità ed entusiasmo. Bisogna lottare e lotteremo. Dico solo che siamo a novembre, il tempo per rimediare c’è. Ai tifosi dico che come allenatore non mollo di centimetro e di questo devono essere sicuri”. 

Intanto sull’addio del suo predecessore il presidente Campedelli ha sorvolato senza gettare altra benzina sul fuoco: “Le voci mi entrano da un orecchio, che è grande, e mi escono dall’altro, che è pure grande. Non voglio commentare: ognuno è responsabile delle proprie scelte, sono contento del ritorno a casa di Mimmo Di Carlo”. 

Powered by


Ti Consigliamo

Segnalazioni e Consigli