Inter

POWERED BY SPORT.IT

Udinese Inter 2012 Andrea Stramaccioni conferenza stampa

Stramaccioni: "Attenzione all'Udinese, ma senza snaturarci"

Vigilia della sfida tra Udinese e Inter, così il tecnico nerazzurro: "I friulani ci possono far male, ma stiamo lavorando per fermarli...Pazzo ad allenare l'Inter? Forse incosciente. Moratti ci ha chiesto di vincere"

inter siena serie a calcio 2011 2012,inter calcio,siena calcio,andrea stramaccioni  AP Ad Appiano Gentile ha ripreso a circolare la folle idea che forse, perfino in questa disgraziata stagione, qualcosa si può salvare. Che il terzo posto è lontano, ma non inarrivabile, soprattutto se chi sta davanti continua a balbettare, alternando vittorie a sconfitte. E invece l'Inter una sua continuità di rendimento - due vittorie e un pareggio nelle ultime tre giornate - l'ha trovata.

Ora, la prova del nove, con l'anticipo di sabato in casa della diretta concorrente Udinese. "L'Udinese - spiega Andrea Stramaccioni in conferenza stampa - è una squadra con caratteristiche che ci possono fare molto male. Noi stiamo lavorando affinché questo non avvenga, cercando però anche di non snaturare la nostra identità di gioco. L'ho vista contro la Roma, squadra con la quale abbiamo qualche analogia tattica, e ho trovato degli spunti".

A Udine senza Samuel: "Un'assenza pesante, lui è uno dei più forti difensori del mondo. Ma già nel corso della partita contro il Siena la squadra ha trovato un equilibrio senza di lui. Alternative? Ranocchia è già una certezza e sa farsi trovare sempre pronto; Juan invece è un giovane interessante, che sta recuperando da un infortunio. Maicon e Sneijder si stanno ancora allenando, li aspettiamo a braccia aperte".

Ma l'arma in più è Diego Milito: "E' in un momento fantastico. Ma anche Pazzini è stato decisivo mercoledì, perché quando è entrato ha dato un valore aggiunto all'attacco. A volte è più difficile giocare pochi minuti e riuscire a farsi trovare subito pronti, Giampaolo è un grande professionista e non escludo che a Udine possa giocare. Zarate? Gli dissi che secondo me doveva ancora dimostrare il suo vero valore, lo sta iniziando a fare. Forlan? Non è stato bocciato, la sua panchina mercoledì era una scelta tecnica".

Sulla sua esperienza sulla panchina nerazzurra: "Moratti ci ha chiesto di fare bene e vincere. Noi ci stiamo lavorando, qualcosa di buono si inizia a vedere, ma c'è ancora tanto da migliorare. Del resto vincere fa parte del dna di questa società. Pazzo ad allenare l'Inter? Magari un po' incosciente sì...La riconferma? Sarebbe un sogno, ma per il momento penso solo a Udinese-Inter, a lavorare con umiltà e determinazione. I giovani? Non sempre quelli della Primavera, anche i migliori, sono pronti per la Serie A".

Leggi qui tutte le ultime notizie sull'Inter
  • andrea stramaccioni

    |
  • udinese-inter, serie a 2011-2012

    |
  • inter calcio

    |
  • udinese calcio

    |
  • udinese-inter, serie a calcio 2011-2012

SCHEDE CORRELATE

ADV

LE STATISTICHE di SERIE A

Tutte le statistiche >
GOL
GOL FATTI
1o Juventus 71
2o Roma 68
3o Napoli 63
4o Fiorentina 56
5o Inter 55
Cartellini
GOL SUBITI
18o Livorno 64
19o Sassuolo 62
20o Catania 58
11o Verona 57
17o Bologna 51
SELEZIONA UNA COMPETIZIONE

NEWS

 

VAI A TUTTE LE NEWS >
CERCA SCHEDE
INFO QUOTE Scommesse