calcio

Juventus: primi passi concreti nella creazione della squadra B, il tecnico sarà Zironelli

I bianconeri si stanno muovendo per creare la seconda squadra, che verrà ripescata in Serie C: il tecnico sarà l'ex Mestre, i dettagli

Mauro Zironelli - Foto Ufficio Stampa Mestre

23:35 - 21 Luglio 2018
Le squadre B, o seconde squadre che dir si voglia, saranno la grande novità della stagione 2018-19 della Serie C: nelle sette formazioni che verranno ripescate per rimpinguare la categoria dopo i tanti fallimenti e rinunce al campionato, infatti, la FIGC ha deciso di inserire tre squadre B. Le formazioni che hanno manifestato maggior interesse e dovrebbero essere inserite nel progetto sono Juventus, Milan e Torino, mentre la Roma sembra rimandare la nascita della sua seconda squadra e l'Inter non ha mai affondato il colpo. In particolare, la Juventus è quella che si è mossa maggiormente per sfruttare questa novità, e disputare la Serie C coi suoi ragazzi: l'idea dei bianconeri è quella di far crescere gli ormai ex Primavera in un torneo competitivo, ma senza farli uscire dall'orbita del club, e si spiegano così i tanti no ai club interessati ai gioielli juventini. La Juventus B è pronta a nascere e, in attesa dell'ufficialità del ripescaggio, potrebbe già radunarsi a Vinovo nella serata di domani. 
 
All'interno della formazione potrebbero esserci talenti della Primavera come Vogliacco, Fernandes, Portanova, Del Favero, Magnani, Beruatto, ma anche giocatori già visti all'opera in categorie maggiori come Macek, Clemenza, Kastanos, Del Sole e Beltrame. E una delle maggiori novità sarà rappresentata dal tecnico: Mauro Zironelli, rimasto appiedato dopo il fallimento del Bari (seguito a quello del Mestre, suo ex club), allenerà i giovani juventini e proverà a ripetere il grande calcio mostrato nella scorsa Serie C da quello che è uno dei migliori tecnici emergenti del panorama calcistico italiano (che ha superato in extremis Aglietti). La Juventus si muove con decisione per la squadra B (non abbandonando la Primavera, dove giocherà un'altra squadra) dunque, e prosegue il suo percorso step by step: l'anno scorso aveva investito nel calcio femminile, quest'anno nella seconda squadra, e l'anno prossimo forse lo farà nel basket. Un'immagine pubblicata sui social bianconeri, che mostrava delle canotte da basket griffate-Juventus, ha fatto sognare i tifosi: potrebbe mancare poco alla nascita della prima polisportiva in Italia, con la Juventus che andrebbe a rilevare e ''marchiare'' a sua immagine e somiglianza l'Auxilium Torino, già foraggiata da Fiat e vincitrice della Coppa Italia di basket nel 2017-18. Se ne parla da mesi, e tutti gli addetti ai lavori sono pronti a scommettere che il grande salto bianconero nel basket sia alle porte, e possa avvenire nell'estate 2019: d'altronde il fatturato della juventus, anche grazie ad acquisti come quelli di Cristiano Ronaldo, continua a crescere, rendendo possibili queste scommesse.

Powered by


Ti Consigliamo

Segnalazioni e Consigli