Juventus

POWERED BY SPORT.IT

Calcioscommesse, 10 mesi a Conte, prosciolti Bonucci, Pepe e Di Vaio. Retrocesse Lecce e Grosseto

Calcioscommesse, 10 mesi a Conte, prosciolti Bonucci, Pepe e Di Vaio. Retrocesse Lecce e Grosseto

juventus calcio,antonio conte  LaPresse Antonio Conte squalificato per 10 mesi, il vice Angelo Alessio squalificato 8 mesi, Bonucci, Pepe e Di Vaio prosciolti, Lecce e Grosseto retrocesse, punti di penalizzazione per Siena, Sampdoria, Torino, Varese, Albinoleffe, Bari e Novara, ammenda al Bologna, lunghe squalifiche tra gli altri a Bellavista, Guberti, Bertani e Camilli: queste le decisioni prese dalla Commissione Disciplinare della Federcalcio in merito al processo sul calcioscommesse scaturito dalle indagini delle Procure di Cremona e di Bari.

10 mesi ad Antonio Conte

Antonio Conte è stato squalificato per 10 mesi dalla Commissione Disciplinare della Federcalcio in merito al processo sul calcioscommesse, filone Cremona. Conte è stato condannato per n'omessa denuncia' quando era l'allenatore del Siena. La Disciplinare non ha accolto in pieno la richiesta del Procuratore federale, Stefano Palazzi, che aveva chiesto 15 mesi di stop dopo che la Disciplinare aveva ritenuto 'non congrua' la richiesta di patteggiamento a 3 mesi e 200mila euro di ammenda e dopo il rifiuto di un nuovo patteggiamento da parte del tecnico. Stop di otto mesi, invece, per il vice di Conte, Angelo Alessio, sempre in riferimento al periodo in cui i due erano alla guida del club toscano. Entrambi non potranno sedere sulla panchina della Juventus nella finale di Supercoppa italiana contro il Napoli in programma domani a Pechino.

Prosciolti Bonucci, Pepe e Di Vaio
La disciplinare della Figc, in merito al calcioscommesse per il filone relativo a Cremona, ha prosciolto dalle accuse l'Udinese e 7 tesserati: Leonardo Bonucci, Simone Pepe, Marco Di Vaio, Salvatore Masiello, Daniele Padelli, Giuseppe Vives, Nicola Belmonte (limitatamente ai fatti di Udinese-Bari, squalifica di 6 mesi invece in relazione alla gara Cesena - Bari).

Lecce e Grosseto retrocesse, Novara - 2, ammenda al Bologna
Lecce e Grosseto sono state condannate all'esclusione "dal campionato di competenza di Serie B 2012/2013, con assegnazione da parte del Consiglio federale a uno dei campionati di categoria inferiore", in riferimento alla vicenda calcioscommesse. La Disciplinare ha stabilito anche un'ammenda di 30.000 euro per il Lecce. Due punti di penalizzazione nel prossimo campionato di serie B per il Novara. Limita i danni il Bologna, condannato ad un'ammenda di 30.000 euro. Condannato anche l' Ancona a pagare una ammenda di 10.000 euro.

11 squalificati dal filone barese
In relazione al filone d'indagine sul calcio scommesse derivante dalle indagini svolte dalla procura di Bari, la Disciplinare ha disposto le seguenti sanzioni a carico di 11 tra giocatori, allenatori e dirigenti: Guido Angelozzi, ex d.s. del Bari è stato inibito per 4 mesi; Simone Bentivoglio ex giocatore del Bari è stato squalificato per 13 mesi e condannato a un'ammenda di 50mila; Filippo Carobbio, ex giocatore del Siena e grande accusatore di Antonio Conte è stato squalificato per 2 mesi; Marco Esposito ex calciatore del Portogruaro è stato squalificato per 3 mesi; l'ex portiere della Cremonese Carlo Gervasoni è stato squalificato per un 1 mese; Andrea Masiello ex del Bari è stato squalificato per 26 mesi oltre ad aver ricevuto un'ammenda di 30mila euro; Bortolo Mutti, ex allenatore del Bari è stato squalificato per 4 mesi; Alessandro Parisi è stato squalificato per 24 mesi ed ha ricevuto un'ammenda di 10mila euro; Marco Rossi, ex giocatore del Bari è stato squalificato per 20 mesi e sanzionato con 20mila euro; 4 mesi di squalifica per Marcello Sanfelice, ex team manager del Bologna; Cristian Stellini, ex giocatore del Siena è stato squalificato per 6 mesi.

4 mesi a Carobbio, 3 a Gervasoni
In riferimento all'inchiesta sul calcioscommesse della procura di Cremona, la Commissione Disciplinare ha stabilito anche le seguenti sanzioni: 4 mesi di squalifica per Filippo Carobbio (ex giocatore del Siena), squalifica per 3 mesi e ammenda di 30mila euro per Angelo Junio Da Costa, stop di 5 mesi e 10 giorni per Giorgio D'Urbano (ex preparatore atletico Siena). Squalifica per 9 mesi per Ruben Garlini (ex difensore dell'Albinoleffe), squalifica per 3 mesi a Carlo Gervasoni (ex calciatore del Siena). Marcelo Larrondo (ex calciatore del Siena) è stato fermato per 3 mesi e 20 gorni, con un'ammenda di 30mila euro. Stop di 6 mesi e 15 giorni per Dario Passoni (ex calciatore Albinoleffe). Squalifica di 6 mesi per Mirco Poloni (ex calciatore Albinoleffe), 2 anni di stop per Luigi Sala (ex Albinoleffe), 5 mesi e 10 giorni per Marco Savorani (ex allenatore dei portieri del Siena), 2 anni e ammenda di 50mila euro a Cristian Stellini (ex collaboratore tecnico del Siena).

Bari -5, Samp -1, multa al Siena
In relazione al filone d'indagine sul calcio scommesse derivante dalle indagini svolte dalla procura di Bari, la Commissione Disciplinare della Figc ha disposto le seguenti sanzioni a carico di 4 società: Bari penalizzato di 5 punti in classifica, da scontarsi nella stagione sportiva 2012/2013, con ammenda di 80mila euro; il Portogruaro a una multa di 5mila euro; la Sampdoria aun punto di squalifica e a 30mila euro di penalizzazione; il Siena a un'ammenda di 80mila euro.

4 anni a Bellavista, 3 anni a Guberti
La Commissione Disciplinare della Figc, in riferimento all'inchiesta sul calcioscommesse della procura di Bari, ha inflitto le seguenti sanzioni, si tratta delle decisioni che non sono frutto di patteggiamento: Antonio Bellavista, ex del Bari è stato squalificato per 4 anni; Nicola Belmonte a 7 mesi per i fatti a lui addebitati in relazione alla gara Cesena-Bari; Stefano Guberti è stato squalificato per 3 anni; Daniele Portanova è stato squalificato per 6 mesi per i fatti a lui addebitati in relazione alla gara Bologna-Bari; l'ex presidente del Lecce Pierandrea Semeraro è stato inibito per 5 anni; il Bologna ha ricevuto un'ammenda di 30mila euro.

5 anni a Camilli, 3 a Bertani
La Commissione Disciplinare della Figc, in riferimento all'inchiesta sul calcioscommesse della procura di Cremona, ha stabilito le seguenti sanzioni per coloro che non hanno patteggiato: 3 anni e 6 mesi di squalifica a Cristian Bertani (ex calciatore Novara), squalifica di 6 mesi a Davide Bombardini (ex calciatore Albinoleffe), 5 anni di inibizione al presidente del Grosseto Piero Camilli, 9 mesi di squalifica per Mario Cassano (ex portiere Piacenza), squalifica di 3 anni e 6 mesi per Edoardo Catinali (ex calciatore Piacenza), squalifica di 6 mesi per Ferdinando Coppola (ex portiere Siena), squalifica di 3 anni e 6 mesi a Davide Drascek (ex calciatore Novara), squalifica di 6 mesi per Mavillo Gheller (ex calciatore Novara), squalifica di 3 anni per Alessandro Pellicori (ex calciatore Piacenza), squalifica di 3 anni per Emanuele Pesoli (ex calciatore Siena), squalifica di 3 anni e 6 mesi per Claudio Terzi (ex calciatore Siena), squalifica di 4 anni a Roberto Vitiello (ex calciatore Siena).

Juventus: Pieno sostegno a Conte e Alessio
La Juventus Football Club in merito alla sentenza odierna emessa dalla Commissione Disciplinare della Figc, riguardante i suoi tesserati per fatti relativi alla loro militanza in altre società, esprime "grande soddisfazione per l'assoluzione dei suoi calciatori Leonardo Bonucci e Simone Pepe e ribadisce il proprio pieno sostegno ad Antonio Conte e Angelo Alessio, nell'auspicio che i prossimi gradi di giudizio possano infine permettere alla loro innocenza di emergere appieno". Per quanto riguarda la posizione dei tecnici, il pool di legali, composto da professionisti designati dai singoli interessati, in piena concordia con la società, è già al lavoro per redigere i motivi d'appello, nella convinzione che le ragioni per affermare l'estraneità ai fatti addebitati siano immutate. Antonio Conte e Angelo Alessio saranno assistiti dagli avvocati Antonio De Rensis e Luigi Chiappero, cui si aggiunge l'avvocati Giulia Bongiorno.

-6 Siena, -1 Toro, Varese e Albinoleffe
La Commissione Disciplinare della Figc, in relazione al filone d'indagine sul calcioscommesse derivante dalle indagini svolte dalla procura di Cremona, ha disposto le seguenti sanzioni a carico di 4 società che hanno patteggiato: penalizzazione di 1 punto per l'Albinoleffe. Penalizzazione di 6 punti per il Siena, penalizzazione di 1 punto per Torino e Varese.

Roma, 10 ago. (LaPresse)
  • antonio conte

    |
  • leonardo bonucci

    |
  • simone pepe

    |
  • calcioscommesse

ADV

NEWS

 

VAI A TUTTE LE NEWS >
CERCA SCHEDE