calcio

Milan, Gattuso: "Dobbiamo migliorare, non chiudiamo le partite"

Il tecnico rossonero rammaricato dopo il 2-2 con l'Atalanta: "Partita a due facce, irriconoscibili nell'ultima mezz'ora"

Gennaro Gattuso in Milan-Atalanta - Foto www.imagephotoagency.it

21:30 - 23 Settembre 2018
Il gol di Rigoni nel recupero, che ha di fatto tolto due punti al Milan e regalato il 2-2 all'Atalanta, lascia molto rammarico in casa rossonera. Gennaro Gattuso, però, non è arrabbiato: "Non sono furioso, ma sono rammaricato. Siamo una squadra a due volti: nel primo tempo abbiamo giocato benissio, ma nell'ultima mezz'ora siamo stati irriconoscibili e abbiamo faticato. Succede da quattro giornate ormai. Fatichiamo a chiudere le partite, e questo è un problema. E' questo l'aspetto in cui dobbiamo migliorare".
 
I rossoneri escono da San Siro soltanto con un punto dopo una buona prestazione, soprattutto nel primo tempo, da parte dei rossoneri. "Non basta giocare bene, non vuol dire vincere. Non duriamo abbastanza, concediamo almeno trenta/quaranta minuti, i cambi dell'Atalanta sono stati decisivi. So che giochiamo bene, ma preferisco fare punti in classifica che essere belli da vedere. Un altro aspetto in cui dobbiamo migliorare sono le seconde palle, ne prendiamo poche, e non siamo bravi nel tenere le distanze, nel secondo tempo ci siamo annullati. Dobbiamo dare continuità alle prestazioni e ai risultati, non possiamo perderci per strada".

Powered by


Ti Consigliamo

Segnalazioni e Consigli