Calcio

POWERED BY SPORT.IT

Brasile 2014 qualificazioni al via

Brasile 2014, parte la sfida. Tutti a caccia della Spagna

Al via i gironi europei di qualificazione ai Mondiali. Spagna campione del mondo e bicampione d'Europa in pole position, dietro ci sono Italia e Germania. Incognite Olanda, Francia e Inghilterra, la Russia riparte da Capello

portogallo spagna europei calcio 2012,portogallo calcio,spagna calcio,andres iniesta  AP Archiviato l'Europeo, oggi iniziano le qualificazioni ai Mondiali del 2014. In pochi mesi, sull'onda dei risultati di Polonia e Ucraina, parecchio è cambiato, all'ombra della solita Spagna campione di tutto. In ribasso la Germania, in rialzo l'Italia, incognite assolute Olanda e Francia, l'Inghilterra alla ricerca dell'eterno rilancio. E poi: Capello sulla panchina della Russia, dove ha subito epurato il borioso Arshavin.

L'istantanea del momento racconta ovviamente che la Spagna di Iniesta è ancora una spanna sopra tutti. La Germania che sembrava doverne raccogliere l'eredità, almeno a livello europeo, poco ha cambiato e continua a fare affidamento su una squadra giovane, multietnica e spettacolare, anche se la delusione di giugno ne ha ridotto di parecchio l'arrembanza. Risultati alla mano l'Italia di Prandelli si candida a seconda forza del continente, anche se il ct sa bene che l'argento europeo non può incidere su strategie già da tempo pianificate: e allora, avanti con il ringiovanimento e nessuna posizione di favore per i reduci dell'Europeo.

Hanno cambiato Olanda e Francia. La prima non poteva farne a meno: vicecampione del mondo, il suo ridicolo Europeo (tre sconfitte, zero punti) è costato la panchina a Van Marwijk. Al suo posto è tornato l'immarcescibile sergente di ferro Louis Van Gaal, sempre fedele al suo 4-3-3, che ha già detto di preferire Huntelaar a Van Persie come punta centrale (poi si vedrà in campo, comunque l'attaccante del Manchester United mostra umiltà dicendo di essere "disponibile per qualsiasi posizione in campo"...).. L'Olanda rimane una squadra con tanti talenti (Robben, Sneijder), ma difficile da plasmare. Van Gaal infatti ha già iniziato a lavorare di forbice, tagliando Van der Vaart.

Poi la Francia. Deschamps ha sostituito Blanc in panchina, Benzema e compagni sono tra l'altro capitati nel girone della Spagna. Contro la Finlandia stasera mancherà l'infortunato Giroud, ma il problema d'Oltralpe non è certo l'assenza o la presenza di un giocatore: Deschamps dovrà disciplinare una squadra tradizionalmente divisa per clan, amante delle faide e dei duelli all'ultimo sangue, un movimento che ancora non è riuscito a ricostruire sulle macerie del post-Domenech.

L'Inghilterra ha confermato Roy Hodgson in panchina e deve fare a meno di Rooney. Come al solito parte piena di speranze, buoni auspici confermati dal capitano Steven Gerrard: "I miracoli accadono, è provato: dobbiamo avere speranza. Sono realista ed onesto, al momento non siamo tra le favorite per la vittoria del Mondiale, ma nel calcio non bisogna smettere di crederci". Ne servirà uno davvero grosso, di miracolo.

Leggi qui il calendario delle qualificazioni europee ai Mondiali

Leggi qui i gironi europei di qualificazione ai Mondiali
  • mondiali brasile 2014

    |
  • Qualificazioni Mondiali 2014

    |
  • italia calcio

    |
  • francia calcio

    |
  • spagna calcio

SCHEDE CORRELATE

ADV

LE STATISTICHE di SERIE A

Tutte le statistiche >
GOL
GOL FATTI
1o Juventus 71
2o Roma 68
3o Napoli 63
4o Fiorentina 56
5o Inter 55
Cartellini
GOL SUBITI
18o Livorno 64
19o Sassuolo 62
20o Catania 58
11o Verona 57
17o Bologna 51
SELEZIONA UNA COMPETIZIONE

NEWS

 

VAI A TUTTE LE NEWS >
CERCA SCHEDE
INFO QUOTE Scommesse