calcio

Nations League, Piatek non basta alla Polonia: il Portogallo vince in rimonta. A segno anche André Silva

I campioni d'Europa vincono in rimonta contro la Polonia e intravedono la qualificazione alla fase successiva

André Silva, attaccante Milan - Foto www.imagephotoagency.it

22:58 - 11 Ottobre 2018

Il Portogallo vince in rimonta 3-2 contro la Polonia del genoano Piatek (ancora una volta a segno): decisive le reti dell'ex attaccante del Milan André Silva e dell'esterno di centrocampo del Manchester City Bernardo Silva dopo l'autogol di Kamil Glik. Inutile il gol dell’ex Fiorentina Blaszczykowski a pochi minuti dalla fine dell’incontro. Con questa vittoria, i lusitani volano in testa al gruppo 3 della Lega A della Nations League con 6 punti, in cui è presente anche l'Italia e prenotano l'accesso alla fase successiva della nuova competizione UEFA.

Anche senza Cristiano Ronaldo, i portoghesi partono forte e, al 7', l'ex Milan André Silva sfiora il gol dell'1-0 dopo un bel cross del terzino del Napoli Mario Rui. La Polonia reagisce e al minuto 18' passa in vantaggio con il solito Piatek che anticipa tutti su un traversone di Kurzawa e trafigge Rui Patricio. Per il centravanti del Genoa si tratta del 14 gol in 10 partite ufficiali tra Serie A, Coppa Italia e Nazionale. I campioni d'Europa non ci stanno e, con determinazione, pareggiano i conti al 32' con André Silva che, da solo davanti a Fabianski, non sbaglia. Al minuto 42, gli uomini di Santos mettono la freccia nel punteggio grazie allo sfortunato autogol dell'ex Torino Glik che devia nella propria porta un tiro di Rafa Silva.

Nella ripresa, i polacchi rientrano meglio e sfiorano il pareggio con Zielinski (51') ma, sul ribaltamento di fronte, il Portogallo passa sul 3-1 grazie ad un grande tiro dal limite dell'area di Bernardo Silva. I lusitani sembrano in controllo totale del match ma, al 75', la Polonia ha una grossa occasione per il gol del 2-3 con Bednarek che impatta bene il pallone con la testa ma il suo tentativo esce di un soffio dalla porta di Patricio. Pochi istanti dopo, al 78', i polacchi accorciano le distanze con Blaszczykowski su assist non del tutto volontario di Lewandowski. Il Portogallo prova a chiudere il match ma prima Kedziora e poi Fabianski negano il gol del 4-2 agli uomini di Santos che hanno un'ulteriore colossale occasione con Bruno Fernandes poco lucido nell'insaccare da due passi. Vittoria fondamentale per la Nazionale portoghese che distanzia di ben 5 punti la Polonia e l'Italia avvicinandosi sempre di più alla qualificazione alla fase successiva della Nations League.

Powered by


Ti Consigliamo

Segnalazioni e Consigli