calcio>serie a>interRisultati e Classifiche

L'ex Inter Caner Erkin rischia il carcere

Il difensore turco avrebbe insultato un arbitro durante Basaksehir-Besiktas lo scorso ottobre. La pena potrebbe essere di due anni

Caner Erkin, nuovo acquisto per l'Inter - Foto Twitter @Inter

21:27 - 13 Marzo 2018

Caner Erkin non ha avuto il tempo di ritagliarsi uno spazio nell'Inter, ma adesso dovrà trovare quello per difendersi da un'accusa che, se confermata, potrebbe farlo finire in carcere. Il difensore turco, al Besiktas dal settembre 2016, rischia di dover trascorrere i prossimi due anni in galera per aver insultato l'arbitro Mete Kalvakan. L'episodio sarebbe accaduto il 23 ottobre 2017, in occasione della partita tra Basakshier e Besiktas, nel corso della quale l'ex interista avrebbe rivolto parole ingiuriose al direttore di gara dopo essere stato ammonito. Nel corso dell'indagine, il difensore ha negato di aver insultato Kalvakan. Secondo i media turchi, Caner Erkin dovrà apparire presto davanti a un giudice per rispondere all'accusa. La notizia ha creato scompiglio sui social network, dove molti sostenitori del Besiktas hanno manifestato tutte le loro perplessità: pensano infatti che dietro questa accusa ci sia la mano di Erdogan.


Il proprietario del Basaksehir (che ha gli stessi punti del Besiktas, 50 dopo 25 partite, e lotta per conquistare la qualificazione alla prossima Champions League) è infatti Goksel Gumusdag, ricco affarista e nipote acquisito del premier turco. Il nome di Caner Erkin non è nuovo per i tifosi dell'Inter: il giocatore, infatti, fu acquistato dai nerazzurri nel giugno 2016, che lo rilevò dal Fenerbahce facendogli sottoscrivere un triennale. Con l'arrivo in panchina di Frank De Boer però il turco non rientrò più nei piani della società e fu ceduto in prestito al Besiktas, che lo scorso giugno ha deciso di riscattarlo per una cifra inferiore al milione di euro.

Powered by


Ti Consigliamo

Segnalazioni e Consigli