calcio>serie a>napoliRisultati e Classifiche

Napoli, De Laurentiis: "La Juventus è preoccupata"

Il patron del club partenopeo non ha dubbi: "Terrei Sarri altri 10 anni"

Aurelio De Laurentiis, Napoli - Foto www.imagephotoagency.it

12:14 - 6 Ottobre 2017
La parola scudetto non è più un tabù per il Napoli. Dopo lo straordinario inizio di stagione della squadra di Maurizio Sarri, tutti, tifosi ed addetti ai lavori, iniziano a credere che gli azzurri possano davvero lottare con la Juventus fino all'ultima giornata per cucirsi il tricolore sul petto. Ne è convinto anche il presidente del NapoliAurelio De Laurentiis, che ne ha parlato in una intervista rilasciata a 'La Gazzetta dello Sport'.
 
"Il primato non mi sorprende e neppure mi esalta - assicura -, continuo a credere che conosceremo la verità soltanto alla fine di marzo. La Juventus nervosa? Più che nervosa direi che è preoccupata. Dopo sei scudetti, non sempre puoi avere la certezza di vincere ancora. Hanno perso giocatori importanti negli ultimi anni e poi, se qualcuno sta segnando meno, può rappresentare un problema. C'è Chiellini, ma Bonucci è andato al Milan ed era fondamentale. Pirlo non è stato sostituito e Pogba l'avrei tenuto per tutta la vita". Il condottiero di questa macchina perfetta è Maurizio Sarri: "Resto innamorato del mio tecnico, lo terrei con me altri dieci anni. Se però vorrà andar via, ce ne faremo una ragione. E troveremo un altro come lui", spiega De Laurentiis.
 
Tra gli obiettivi stagionali c'è anche quello di fare quanta più strada possibile in Champions League: "Non bisogna mettere limiti alla provvidenza. L'allenatore ha un organico di 25 giocatori, se dovesse accorgersi che qualcuno molla la presa, allora lo daremo via e prenderemo qualcun altro". Positivo, poi, il giudizio sul VAR e sulla possibilità di un campionato a 16 squadre: "Sento e leggo che secondo alcuni rallenterebbe le partite, invece sono piccole soste che danno aria al cervello di tutti - prosegue il patron azzurro -. Arbitri compresi. Ha risolto parecchi problemi, va benedetta. Per quanto riguarda il campionato, con venti squadre la competizione non è veritiera. Ci sono club come il Chievo di Campedelli che hanno dimostrato di saper fare calcio, ma pure gente che viene su per il paracadute inventato da Lotito".

Powered by


Ti Consigliamo

CERCA RISULTATI E CLASSIFICHE




RISULTATI E CLASSIFICHE DILETTANTI





Segnalazioni e Consigli