calcio>serie aRisultati e Classifiche

Roma, Dzeko: "Ho due anni per portare lo scudetto qui"

L'attaccante bosniaco ha ancora due anni di contratto e ha le idee chiare sul da farsi.

L'esultanza di Dzeko - Foto www.imagephotoagency.it

14:23 - 13 Novembre 2017
"Ho ancora due anni per portare lo scudetto a Roma e anche se questo campionato è più equilibrato la Juventus è sempre la favorita". Edin Dzeko e i giallorossi sembrano definitivamente essersi ripresi dopo un inizio lento. Tra cinque giorni c'è la Lazio e la tensione agonistica sale "Sabato abbiamo il derby, per chi non lo vive è difficile capire: se vinci per i tifosi la vita è più bella".
 
Torna indietro al primo anno Edin, quella stagione fu un fallimento per lui e sembrava che l'attaccante fosse un flop, non riuscendo a ripetere i fasti di Wolsburg e Manchester: "Il primo anno sono andato male perché al City durante la preparazione non mi avevano fatto giocare sapendo che me ne sarei andato. Fisicamente ero fiacco. Avrei potuto lasciare la Roma dopo il primo anno ma non sono uno che molla e la mia famiglia ed io qui stiamo benissimo".
Lo scorso anno tra coppe e campionato ha totalizzato 39 reti in 51 partite. In questa stagione ne ha fatte 10 in 15 match, nelle ultime partite ha rallentato il ritmo, ma è arrivata una prestazione importante contro il chelsea: "Se Messi e Ronaldo non segnano per due partite, cosa che non accade quasi mai, si parla di crisi. Non siamo robot, abbiamo alti e bassi. I tifosi a Roma sono incredibilmente fanatici. Il calcio qui, a volte, assume un'importanza esagerata. Allo stesso tempo però giocare davanti a loro ti trasmette entusiasmo e ti dà una spinta in più".

Powered by


Ti Consigliamo

CERCA RISULTATI E CLASSIFICHE




RISULTATI E CLASSIFICHE DILETTANTI





Segnalazioni e Consigli