calcio>serie aRisultati e Classifiche

Serie A, Cagliari: squalifica di sei mesi per Joao Pedro

Il trequartista brasiliano, tornato in campo dopo due mesi di sospensione contro la Fiorentina, viene fermato fino a settembre

Joao Pedro - Foto www.imagephotoagency.it

20:38 - 16 Maggio 2018
Dopo la notte fonda, un pizzico di sereno e poi il nuovo buio, sotto forma di squalifica: gli ultimi mesi di Joao Pedro, trequartista e numero 10 del Cagliari, non sono stati sicuramente positivi e da ricordare. Il brasiliano, ormai radicato nella realtà sarda e imprescindibile nello scacchiere di Lopez, era stato trovato positivo a un diuretico nelle gare contro il Sassuolo e il Chievo, venendo sospeso per due mesi e inizialmente squalificato per 4 anni: uno stop che avrebbe oltremodo pregiudicato la sua carriera, nato perchè la Nado (Agenzia Nazionale AntiDoping) aveva sposato la tesi della volontarietà dell'assunzione della sostanza dopante, spesso utilizzata come coprente per altri farmaci volti a migliorare le prestazioni. 
 
Il Cagliari aveva fatto subito ricorso e, siccome la sospensione era di due mesi e non era ancora arrivata una sentenza definitiva, Joao Pedro era addirittura sceso in campo per 21' domenica contro la Fiorentina, contribuendo al successo degli isolani e all'importante scatto nella zona-salvezza. Tre giorni dopo, però, ecco arrivare la squalifica: uno stop decisamente ridotto rispetto alla prima sentenza (4 anni), dato che Joao Pedro è stato fermato per sei mesi e grazie alla retroattività della squalifica (che parte da marzo) potrà tornare in campo a partire dal 16 settembre 2018. La prima sezione del Tribunale Nazionale Antidoping ha infatti accolto la tesi difensiva del Cagliari (era presente, per il club, il presidente Tommaso Giulini), e ora il brasiliano può tornare a respirare: ''Tornerò più forte di prima, per me questa è una rinascita''. Anche perchè, di fatto, Joao Pedro salterà solo l'ultima giornata del 2017-18 e tre-quattro giornate del prossimo campionato: uno stop molto più lieve rispetto a quello che gli era stato inflitto in primo grado. 

Powered by


Ti Consigliamo

Segnalazioni e Consigli