calcio>serie bRisultati e Classifiche

Serie B: prima gioia casalinga per il Foggia, 2-1 al Perugia

La squadra di Stroppa passa al Pino Zaccheria con le reti di Gerbo e Mazzeo. Inutile il calcio di rigore di Di Carmine per gli umbri

Stroppa, Foggia - Foto www.imagephotoagency.it

23:09 - 13 Ottobre 2017
Il Foggia di Stroppa sfata il tabù del Pino Zaccheria e trova il suo primo successo casalingo stagionale. I rossoneri piegano 2-1 il Perugia di Giunti grazie alle reti di Gerbo al 13' e di Mazzeo al 28'. Per il Grifone, inutile il calcio di rigore trasformato da Di Carmine sul finire del primo tempo. Grazie a questo successo il Foggia lascia l'ultimo posto in graduatoria e si porta a quota 10, a -3 dal Perugia alla terza sconfitta consecutiva.
 
Il Perugia di Giunti, reduce dalla rocambolesca sconfitta per 1-5 contro la Pro Vercelli nell'ultima giornata di campionato, vuole dimenticare in fretta la debacle del Curi, mentre il Foggia, fanalino di coda con 7 punti in 8 partite, cerca il primo successo casalingo. Al Pino Zaccheria sono i padroni di casa a partire con più grinta e determinazione. Pronti via ed è subito Camporese dopo appena 3 minuti a fare correre il primo brivido a Rosati. La squadra di Stroppa si chiude per poi sfruttare il contropiede e proprio da una ripartenza al 13' arriva il gol del vantaggio rossonero. Deli serve Agazzi, che allarga su Gerbo. Il numero 25 avanza in corsa e calcia in diagonale, sorprendendo un non impeccabile Rosati. La replica degli ospiti è affidata a Falco e Di Carmine, i più pericolosi insieme con il coreano Han, ma alla mezz'ora il Foggia raddoppia. Mazzeo, l'ex di turno, scatta sulla linea del fuorigioco, supera Rosati con un pallonetto e poi deposita nella porta sguarnita. Gli animi sul campo si scaldano ed a farne le spese è Giunti che si lascia andare a qualche protesta di troppo, venendo allontanato da Di Paolo. Nonostante l'assenza del suo allenatore, il Perugia accorcia al 45' grazie al calcio di rigore di Di Carmine per il fallo in area di Coletti ai danni di Han.
 
Dopo una prima frazione giocata su ritmi indiavolati, le due squadre rientrano in campo con un atteggiamento più guardingo. Soprattutto il Foggia padrone di casa che deve subire le sfuriate ospiti. Han con la sua classe e velocità d'esecuzione fa tremare lo Zaccheria, che poi esplode sull'incredibile occasione sciupata da Beretta in contropiede. La spinta del Perugia continua a crescere con Belmonte e Di Carmine che sfiorano il gol del pareggio. Tra le fila degli ospiti Falco lascia spazio a Cerri per aumentare il peso offensivo del Grifone e proprio il neoentrato ci prova con una botta mancina al 69'. Fedato ha sui piedi il pallone per chiudere il match ma la sua conclusione all'80' viene deviata in calcio d'angolo dall'intervento di un difensore. L'ultimo brivido lo porta il colpo di testa di Terrani che, all'89' minuto, si stampa contro la traversa. Sulla ripartenza Calderini si lascia murare da Nocchi con la partita che si chiude sul punteggio di 2-1. Primo successo stagionale in casa per il Foggia che lascia così l'ultimo posto in classifica. Terza sconfitta consecutiva, invece, per il Perugia, che ora rischia di perdere posizioni importanti in graduatoria.

Powered by


Ti Consigliamo

CERCA RISULTATI E CLASSIFICHE




RISULTATI E CLASSIFICHE DILETTANTI





Segnalazioni e Consigli