ciclismo>giro italia

Giro d'Italia: si parte da Bologna. Tre tappe in Emilia Romagna

Dopo 25 anni la Corsa Rosa riparte dal capoluogo emiliano

Froome festeggia sul podio di Cervinia - twitter.com/giroditalia

16:41 - 24 Settembre 2018

Sarà Bologna il punto di partenza del Giro d’Italia 2019. Venerdì 11 maggio l’edizione n° 102 della Corsa Rosa scatterà con una cronometro che porterà i corridori dal centro fino a San Luca. 8,2 km già selettivi. Poi la corsa si sposterà verso sud, ma la regione darà un grande contributo, ospitando altre tre tappe intere e due partenze. 

 

Gli altre step previsti nella Regione saranno la Riccione – San Marino (RSM), unico sconfinamento, domenica 19 maggio, cronometro individuale di 34,7 km che sarà anche la Wine Stage di questo Giro. Dopo il riposo di lunedì 20, martedì 21 si affronterà l’11ª frazione, da Ravenna a Modena di 147 km, per i velocisti. Mercoledì 22 si lascia l’Emilia-Romagna con partenza da Carpi, direzione Ovest.

 

Si tratta di un ritorno nella capitale emiliana, da dove il Giro partì proprio 25 anni fa. Entusiasta il presidente della Regione Stefano Bonaccini: “Sarà una festa per l’intera Emilia-Romagna. Un’emozione ed un sogno che s’avverano. Tutto questo è il Giro d’Italia, che, per la sua grande partenza, dopo gli ultimi via dati all’estero, nel 2019 ha scelto Bologna. Una crono con l’ascesa verso il santuario della Madonna di San Luca, simbolo di una città e simbolo universale, con il suo Portico, il più lungo al mondo. E, nei giorni a seguire, altre due tappe interamente sul nostro territorio, dalla Romagna all’Emilia, oltre a due partenze da Bologna e Carpi per un itinerario fatto di borghi e città, di arte e cultura. Ringrazio l’organizzazione del Giro, RCS e tutti coloro che renderanno possibile l’arrivo della carovana rosa”. 

 

Paolo Bellino, Ad e Direttore Generale di RCS Sport: “Questa edizione sarà praticamente tutta nei confini nazionali e ci darà ancora una volta la possibilità di mostrare al mondo le bellezze e le eccellenze dell’Italia a cominciare da questa stupenda regione che è l’Emilia-Romagna. Il Giro è una manifestazione in continuo sviluppo, negli ultimi anni è cresciuto e si sta posizionando tra gli eventi più seguiti nel panorama sportivo internazionale. Siamo certi che anche in questa edizione sapremo insieme ai nostri partner – istituzioni, sponsor, media -, dare lustro a questa corsa e a questa Nazione”. 

Powered by


Ti Consigliamo

Ultime Notizie sul Giro

Segnalazioni e Consigli