ciclismo

Vuelta, affondo di Yates: il britannico torna maglia rossa

Il ciclista della Mitchelton-Scott si riappropria della prima posizione in classifica

Simon Yates esulta dopo il successo sul Gran Sasso - Twitter Giro d'Italia

18:39 - 8 Settembre 2018
Doppio colpo per Simon Yates che conquista la 14° tappa della Vuelta (da Cistierna a Praeres Nava) e riconquista, dopo due giorni, la maglia rossa di leader della classifica generale che torna così sulle spalle del corridore britannico. 
 
La prima parte della tappa ha visto la fuga di sei corridori, tra i quali spiccava Kwiatkowski che, alla luce della 19° posizione in classifica, ha tentato il jolly, finendo comunque a 90'' dal leader di giornata. Tra i protagonisti di tappa si segnala un ottimo Vincenzo Nibali, capace di rientrare sugli altri fuggitivi a 65 km dal traguardo. Il ritmo imposto dallo Squalo dello stresso costa caro alla maglia rossa, Jesus Herrada, che si stacca ai -25km dall'arivo. Il lavoro di Nibali dura fino ad 8 km dal traguardo quando il messinese si alza sui pedali, concludendo il suo lavoro da gregario. Kwiatkowski, in fuga solitaria, resta al comando fino ai -5km dall'arrivo quando viene riassorbito dal resto del gruppo di testa.
 
Yates resta a ruota di Valverde e Quintana, con quest'ultimo che scatta a 1500 metri dal traguardo. L'assolo del colombiano però è poco incisivo e si arriva alla volata in 8: Yates si lancia ai 500m dall'arrivo e beffa tutti, precedendo Lopez e Valverde. Yates torna così al comando della generale con 20 secondi di vantaggio su Valverde e 25 su Quintana. Il primo degli italiani è Fabio Aru a 3'26'' dal corridore britannico della Mitchelton-Scott.

Powered by


Ti Consigliamo

Segnalazioni e Consigli