motori

Dakar 2018, sesta tappa: sorridono Meo e Sainz

Ad Arequipa-La Paz, nelle moto trionfa la KTM, mentre nelle auto è la Peugeot a chiudere al primo posto

La Toyota Overdrive di André Villas Boas - Flavien Duhamel/Red Bull Content Pool

11:13 - 12 Gennaio 2018
La Dakar 2018 entra sempre più nel vivo. Nella sesta tappa, da Arequipa a La Paz, 760 km di percorso, 313 dei quali di speciale, sono Antoine Meo e Carlos Sainz a sorridere. Nelle moto, il francese della KTM precede di appena 30" l'argentino Kevin Benavides, su Honda, e l'australiano Toby Price, anche lui su KTM. Un secondo posto dal gusto agrodolce per l'argentino che, in virtù di questo piazzamento, si porta al comando della classifica generale dopo sei tappe. In graduatoria, alle spalle di Benavides seguono il francese Adrien van Beveres (ad 1'57") e l'austriaco Matthias Walkner, che ha chiuso in ottava posizione nella sesta tappa (a 2'50" di distacco).
 
Gara spettacolare anche per quanto riguarda le auto. A trionfare è lo spagnolo della Peugeot Carlos Salinz, che chiude davanti al compagno di team Stephane Peterhansel. Il francese, comanda sempre la classifica generale con 31" di vantaggio nei confronti dello spagnolo. Al terzo posto della sesta tappa, invece, si piazza il rappresentante del Qatar, e bronzo olimpico nel tiro a volo, Al Attiyah, al volante di una Toyota. La speciale della sesta tappa avrebbe dovuto cominciare ad arrampicarsi sulle Ande, ma il primo tratto per le moto è stato cancellato, rendendo così più agevole il compito dei centauri.

Powered by


Ti Consigliamo

CERCA RISULTATI E CLASSIFICHE




RISULTATI E CLASSIFICHE DILETTANTI





Segnalazioni e Consigli