motori

F1, Gp Australia: la gara in diretta

Il mondiale comincia da Melbourne

Sebastian Vettel - Stopframe Youtube

26 Marzo 2017

Parte da Melbourne il mondiale di Formula 1. Sveglia alle 7 per lo spegnimento dei semafori che darà il via alla stagione 2017, con Lewis Hamilton che scatterà dalla pole position affiancato dalla Ferrari di Sebastian Vettel, secondo in qualifica. Seconda fila tutta finlandese con Bottas su Mercedes a precedere l'altra Ferrari di Kimi Raikkonen. Quinto tempo per Max Verstappen, mentre l'altra Red Bull di Ricciardo partirà dalla decima posizione dopo un incidente nel Q3 che ha impedito all'australiano di effettuare nella sessione decisiva.

 

Classifiche

Vettel così si porta in testa alla classifica con 25 punti, seguito da Hamilton a 18 e Bottas a 15. Importante notare che la Ferrari è prima nel Costruttori, con 37 punti, quattro in più della Mercedes

Così al traguardo

Vettel vince con un buon margine sulle Mercedes, che invece arrivano vicine tra loro con Hamilton secondo davanti a Bottas. Quarto posto per Raikkonen che precede Verstappen, mentre buon 6° posto per Felipe Massa, il quale chiude davanti a Perez, Sainz, Kvyat e Ocon, al primo punto in carriera

Vittoria per Vettel!

Trionfo per Sebastian Vettel che taglia il traguardo per primo in Australia! 

Ultimo giro

Ultimo giro per Sebastian Vettel, mentre Raikkonen al penultimo passaggio fa il giro più veloce in gara

Il tempo di Vettel

Il primato in gara di Vettel è di 1'26"638, stabilito appunto poco fa

Ritiro per Alonso

Si ritira Fernando Alonso, ma non sembra per un problema al motore, ma per un contatto nel precedente duello che pare avergli danneggiato una sospensione

Giro veloce di Vettel

Miglior tempo in gara per Sebastian Vettel, segno di come si senta "bene" il pilota sulla sua Ferrari

Duello a tre!

Il triello Alonso-Ocon-Hulkenberg si ritrovano tutti attaccati nel rettifilo principale, la Force India e la Renault escono dalla scia e la spunta Ocon che passa e strappa il decimo posto, con Hulkenberg che si accoda mentre Alonso è costretto ad arrendersi

Magnussen fuori

Parcheggia a bordo pista Kevin Magnussen, che termina con un ritiro un Gp per lui da ben poche soddisfazioni. Doppio ritiro per la Haas dopo lo stop di Grosjean, un buon potenziale fermato da problemi di affidabilità

Dieci giri al termine

Mancano dieci tornate al traguardo del Gp d'Australia, con Vettel ancora davanti con 7" di vantaggio su Hamilton, il quale ha ancora un margine di 2"6 su Bottas. Vicini Raikkonen e Verstappen

Verstappen spinge

Il pilota Red Bull sta spingendo ed ora il suo distacco da Raikkonen è sceso sotto i 2". Lotta aperta per il 4° posto

Stroll si ritira

Lance Stroll rientra ai box e spegne il motore, ritiro per il canadese classe '98 al debutto in F1

Giro veloce per Verstappen

Giro più veloce per Verstappen, che ferma il cronometro sull' 1'27"045. Nel frattempo, bloccaggio ed escursione fuori pista per Stroll, alle prese con un debutto difficile

Giro 42

Vettel entra nel 42° giro, e comanda ancora agilmente con circa 9" di margine da Hamilton, mentre Bottas sta provando a ricucire da Lewis ed è a 2"5. Anche Verstappen prova a riprendere Raikkonen, con il vantaggio del finlandese sceso sotto i 4"

Vettel allunga

Vettel porta il suo vantaggio a circa 7"7 da Hamilton, che perde terreno anche nei confronti del compagno Bottas, ora distante soli 3". Giro lento per l'inglese

Kvyat ai box

Proprio in questo momento Kvyat ai box, anche per lui gomme soft

Giro 35: il punto

Vettel guida con più di 5" di vantaggio su Hamilton, che prova a ricucire il distacco dalla Ferrari. Bottas terzo a 4"1 dal compagno, poi Raikkonen (a 10" dal connazionale), Verstappen, distante 7" da Kimi, Kvyat (che deve fermarsi), Massa, Perez, Sainz, Alonso. Questi i primi dieci

Degrado gomme

Usura più marcata del previsto per le gomme, con le prime soste tutte anticipate, tranne per Kvyat, l'unico che finora non si è fermato nonostante le gomme ultrasoft. Mario Isola, responsabile Pirelli, dice che non dovrebbero esserci problemi a terminare la gara con le soft per chi le ha montate. Ma occhio alla Mercedes: nel team radio a Hamilton si è parlato di "piano B"...

I ritirati dopo 30 giri

Quattro ritiri quando abbiamo passato da poco metà gara: oltre a Ricciardo, fuori anche Grosjean per rottura del motore, Palmer per problemi ai freni ed Ericsson, precedentemente fermo nella ghiaia

Ricciardo fermo!

La Red Bull di Ricciardo è ferma a bordo pista, nella via di fuga tra curva 4 e 5. Pessima giornata per l'australiano, che tra ieri e oggi non ha di certo vissuto un buon fine settimana nel Gp di casa

Giro 28

Al 28° giro Sebastian Vettel guida la corsa con circa 6" di vantaggio su Hamilton, attardato dai giri passati dietro Verstappen. Terzo posto per Bottas, che accusa un ritardo di circa 7" dal compagno, mentre ancora più staccato è Kimi Raikkonen, che viaggia in quarta posizione

Sosta per Raikkonen

Kimi effettua il suo pit stop montando anche lui gomme soft

Verstappen ai box

Si ferma anche Verstappen, che monta gomma supersoft e lascia strada libera ad Hamilton

Bottas ai box

Cambio gomme anche per Bottas, che come Hamilton e Vettel monta la soft. Raikkonen è in testa al momento ma deve fermarsi

Vettel davanti!

Vettel ai box al 23° giro e mette gomme soft, esce dalla pit lane mentre sopraggiungono Verstappen e Hamilton, ma riesce a mantenere la posizione su entrambi. Quindi Sebastian è davanti ad Hamilton

Hamilton perde terreno

Hamilton non riesce a passare Max Verstappen, ed inizia a perdere decimi preziosi. Dai box lo invitano a cercare il sorpasso per "mantenere la posizione su Vettel", momento importante del gran premio

Palmer out

E' costretto al ritiro Jolyon Palmer, secondo pilota a ritirarsi dopo Grosjean

Giro veloce di Hamilton

Giro più veloce per Lewis Hamilton, che sfrutta le nuove gomme soft a dovere e stampa la miglior prestazione in gara, quando siamo ormai al 21° giro. L'inglese arriva a tiro di Verstappen, che ancora non si è fermato

Altri pit stop

Anche altri piloti vanno ai box, come Perez, Ocon (soft), Alonso (supersoft), Hulkenberg (soft) e Sainz

Pit stop per Hamilton

Pit stop anticipato per Lewis Hamilton, che scegli di montare gomme soft alla fine del 17° giro, dunque cambio pneumatici prima del previsto. Vettel passa in testa

Giovinazzi ai box

Entra ai box Antonio Giovinazzi, che pure aveva montato gomme soft, cioè le più dure tra quelle portate a Melbourne. Degrado più alto del previsto?

Alonso a punti

Dopo una buona partenza ed il ritiro di Grosjean, Fernando Alonso sale in decima posizione

Fumata per Grosjean!

Fumata bianca per la Haas di Grosjean, che riesce a portare la macchina ai box ma deve ritirarsi. Si tratta di una power unit Ferrari, sicuramente si faranno i controlli del caso

Palmer rallenta

Nel team radio Palmer lamenta problemi ai freni e rallenta, poi però riesce a riprendere il ritmo, vediamo se il problema può essere gestito

Pit stop dopo 10 giri

Ad essersi dovuti già fermare sono stati Ericsson, Magnussen, Stroll e Vandoorne. I primi due per l'incidente che li ha visti coinvolti, Stroll per spiattellamento gomma ed il pilota McLaren per un reset al motore

Problemi per Vandoorne

Vandoorne rientra ai box ma perde tempo, pare abbia un problema tecnico, ma riesce a ripartire

Hamilton allunga

Hamilton abbassa il ritmo e guadagna su Vettel, che alla fine dell'8° giro ha 1"8 di vantaggio, mentre Bottas ha 5"2 dal compagno, con Raikkonen invece a 8"5. Già doppiato Magnussen, come detto costretto ad andare ai box alla fine del primo giro, e ovviamente anche Ricciardo

Top 10

Questi i primi 10 quano siamo al 5° giro: Hamilton, Vettel, Bottas, Raikkonen, Verstappen, Massa, Grosjean, Sainz, Perez, Kvyat

Giro 4

Sebastian Vettel è incollato a Lewis Hamilton, sono molto vicini i due, mentre Bottas ha circa 2" di ritardo dal tedesco

Ecco Ricciardo!

Esce dai box Daniel Ricciardo che entra in pista con più di un giro di ritardo, punta tutto su una safety car

Via!

Partiti! Hamilton mantiene agilmente la prima posizione, mentre Vettel non ha uno spunto eccezionale ma riesce a tenere la seconda piazza davanti a Bottas, mentre Raikkonen tiene dietro Verstappen. In curva 4 contatto tra Ericsson e Magnussen, che deve tornare subito ai box

Partenza abortita!

Quando tutti erano schierati e pronti per partire, doppia luce gialla nei semafori, sembra per posizionamento errato di Stroll. Nuovo giro di formazione, mentre è ancora si lavora sulla Red Bull di Ricciardo

Giro di formazione

Partiti per il giro di formazione, tutti a scaldare le gomme

Griglia di partenza

Questa la griglia di partenza del Gp d'Australia, quando mancano pochi minuti al giro di prova: prima fila per Hamilton e Vettel, seguiti dai rispettivi compagni di team Bottas e Raikkonen. Terza fila per Verstappen (ad oltre 1" di distacco) ed il soprendente Grosjean, che si piazza davanti a Massa e Sainz. In quinta fila abbiamop il solo Kvyat al nono posto, perchè la decima casella di Ricciardo è lasciata vuota dall'australiano, il quale se riuscirà a ripartire sarà costretto a farlo dai box. Fuori dai dieci, in ordine, Perez, Hulkenberg, Alonso, Ocon, Ericsson, Giovinazzi, Magnussen, Vandoorne, Palmer e Stroll

Tentativo di Ricciardo!

La Rb13 di Ricciardo rientra a tempi record ai box, i meccanici si mettono subito al lavoro ed il pilota è già nell'abitacolo: si prova a farlo partire

"Solidarietà" Mercedes
That's cruel... our hearts go out to @danielricciardo Heartbreaking stuff as he fails to make it to the grid at his home race #AusGP #F1
Subito un colpo di scena

Finisce subito la domenica di Daniel Ricciardo, che si ritrova con il cambio bloccatop in sesta marcia nel giro di allineamento in griglia dopo essere uscito dai box. L'australiano, già penalizzato per la sostituzione del cambio, è così costretto a dire addio al Gp ancora prima di iniziare

Albo d'oro

  Il più vincente di sempre a Melbourne è Michael Schumacher, che vanta ad Albert Park quattro successi, uno in più di Jenson Button. Due vittorie per Coulthard, Raikkonen, Hamilton e Rosberg, mentre a quota uno troviamo Damon Hill, Hakkinen, Irvine, Fisichella, Alonso e Vettel. Tra i team, in testa a pari merito Ferrari e McLaren, entrambe a quota sei trionfi, seguite da Mercedes con tre (tutte negli ultimi tre anni), Renault con due e Williams, Branw Gp, Red Bull e Lotus tutte ad uno.

Albert Park

Il circuito di Albert Park, sede del Gp d'Australia che alza il sipario sulla stagione 2017 di F1, è stato ricavato unendo alcune strade della città di Melbourne. Esso misura 5303 metri, conta 16 curve ed è uno dei circuiti cittadini con la media oraria più elevata

Powered by


Ti Consigliamo

CERCA RISULTATI E CLASSIFICHE




RISULTATI E CLASSIFICHE DILETTANTI





Segnalazioni e Consigli