motori>f1

Formula 1, Ecclestone: "Non si può vivere senza la Ferrari"

L'ex patron del Circus ha rilasciato un'intervista nella quale ha espresso la propria preoccupazione per un possibile addio del Cavallino

Formula 1, Ecclestone e Arrivabene discutono - Foto www.imagephotoagency.it

21:29 - 3 Gennaio 2018
La questione Ferrari agita il sonno di Bernie Ecclestone. La possibilità che il Cavallino possa lasciare il Circus nell'ipotesi in cui le nuove linee guida (che entreranno in vigore dal 2021) non dovessero essere di gradimento rappresenta una minaccia che rischia di mettere a repentaglio l'intera sopravvivenza della Formula 1. Ne è consapevole anche l'ex patron, che ha preso molto sul serio le parole di Sergio Marchionne.
 
"Se a parlare fosse stato Luca di Montezemolo – spiega Ecclestone in una intervista ad 'Auto Motor und Sport' –, non credo che lo avrei preso sul serio, perché il motorsport era la sua vita. Ma Sergio può vivere senza la Formula 1, credo che sia interessato per lo più al solo business". E ancora: "Per lui la cosa più importante è offrire un buon risultato agli azionisti, e se la Formula 1 non sarà più un contesto gradito, allora potrebbe fermarsi. Temo che la Ferrari possa vivere senza la Formula 1, ma non il contrario".
 
Una chiosa finale sulla propria decisione di cedere il Circus della Formula 1: "Ho aspettato cinque anni che la Ferrari si svegliasse e finalmente è accaduto – prosegue Ecclestone –. Il duello con la Mercedes ha riacceso l’interesse dei tifosi. Mi sono scusato ancora con gli organizzatori per aver venduto loro molto cara una Formula 1 che negli ultimi anni è stato un monologo Mercedes, ma ora possono tornare ad avere un prodotto che può ripagare l’investimento fatto".

Powered by


Ti Consigliamo

CERCA RISULTATI E CLASSIFICHE




RISULTATI E CLASSIFICHE DILETTANTI





Segnalazioni e Consigli