motori>f1

Formula 1, Marchionne: "Ultimi mesi imbarazzanti"

Il presidente della Ferrari annuncia che la nuova Rossa verrà presentata il prossimo 22 febbraio

Sergio Marchionne - Foto www.imagephotoagency.it

16:52 - 18 Dicembre 2017
Una stagione dai due volti per la Ferrari. Dopo un inizio di campionato da incorniciare, la Rossa di Maranello è incappata in una seconda metà di anno da dimenticare. In occasione del tradizionale pranzo di Natale, il presidente del Cavallino, Sergio Marchionne, ha incontrato la stampa per ripercorrere le orme dell'ultimo Mondiale di Formula 1: "Considerando da dove siamo partiti nel 2016, abbiamo fatto passi da gigante - assicura Marchionne -. Ma la seconda parte di stagione è stata imbarazzante e spiacevole. Le gare asiatiche un calvario. Escludendo quelle, Vettel avrebbe vinto il Mondiale. Il secondo posto non è un bel risultato. Nel 2018 mi aspetto molto di più da questa squadra".
 
La prossima annata vedrà anche l'attesissimo e graditissimo ritorno dell'Alfa Romeo in Formula 1: "Per ora partiamo così, ma in futuro c’è la possibilità che contribuisca anche per la parte tecnica, in Alfa ci sono le competenze. Poi, nella mia testa c’e anche l’impegno in F1 della Maserati, ma non adesso. Il gruppo Fca inoltre sarà presente in qualche modo anche in Formula E", aggiunge il presidente del Cavallino. L'avversario da battere resta sempre la Mercedes: "Fino a metà stagione sono stati quasi sprovveduti. Poi, dopo l’estate, sono tornati infallibili come in passato. Un fastidio. Ma possiamo sistemare i conti nel 2018". I tifosi della Ferrari non vedono l'ora di conoscere la nuova monoposto: "La presentazione della nuova vettura di F1 sarà il 22 febbraio 2018", conclude Marchionne.

Powered by


Ti Consigliamo

CERCA RISULTATI E CLASSIFICHE




RISULTATI E CLASSIFICHE DILETTANTI





Segnalazioni e Consigli