motori

Moto2, Gp San Marino: Fenati, che follia!

Incredibile gesto del pilota di Ascoli che pizzica il freno in pieno rettilineo a Manzi!

Romano Fenati - Foto www.imagephotoagency.it

16:46 - 9 Settembre 2018
Una follia. Non c'è altro termine per definire l'episodio di Romano Fenati, che nel corso della gara di Moto2 a Misano in pieno rettilineo ha avuto l'ardore di affiancarsi ad un avversario e di pizzicargli la leva del freno in pieno rettilineo.
 
Il malcapitato è stato Stefano Manzi, che si è visto affiancato da Fenati prima che quest'ultimo provasse a rallentarlo in un modo mai visto prima sulle piste del mondiale, cosa che è costata al pilota della Marinelli Snipers la squalifica e due gare di sospensione. Un episodio spiacevolissimo e ingiustificabile, con Fenati che ha perso completamente la testa in seguito ad un duello di gara con Manzi, tra l'altro suo futuro compagno di squadra nella classe di mezzo con la Mv Agusta. In precedenza i due erano arrivati già due volte a contatto in duello, con Fenati che alla seconda volta non ci ha visto più e che si è reso protagonista di una follia che avrebbe potuto avere conseguenze incalcolabili.
 
Purtroppo per Fenati, sebbene sia l'episodio più pericoloso in assoluto, non si tratta di una novità: già altre volte ha dimostrato di perdere la testa troppo facilmente rendendosi protagonista di screzi con i colleghi verso i quali non sempre ha dimostrato il massimo rispetto, fondamentale a certi livelli.
 
L'azione del pilota di Ascoli ha scatenato una serie di domande e non tutti gli altri piloti si sono trovati d'accordo: tutti reputano sacrosanta la squalifica odierna, con alcuni che dicono che l'esclusione per i prossimi Gp sia giusta, altri che sostengono che la squalifica dovrebbe durare almeno fino a fine anno, mentre altri ancora, Cal Crutchlow su tutti, reputano che Fenati debba essere allontanato per sempre dai campi di gara.
 
Una macchia che resterà forse incancellabile nella carriera di un pilota che ha già dimostrato di essere veloce ma non altrettanto intelligente, incappando in errori anche molto gravi come questo. A riguardo è intervenuto anche Rossi, vecchio “datore di lavoro” di Fenati, con Valentino che ha riposto ai microfoni in seguito alle domande sull'episodio:”Mi dispiace molto per Romano, per il ragazzo che è. Noi puntammo molto su di lui con l'Academy ma non fummo in grado di gestirlo, e questa fu una sconfitta per tutti. Reputo giusta la squalifica e l'esclusione per due Gp”.

Powered by


Ti Consigliamo

Segnalazioni e Consigli