motori

MotoGP, lo sconforto di Rossi: "Siamo appesi al fato..."

Le Yamaha ufficiali sono in crisi dopo le prove libere in Thailandia. Il 'Dottore' e Vinales lanciano l'allarme

Valentino Rossi, MotoGP, Yamaha - Foto www.imagephotoagency.it

16:00 - 18 Febbraio 2018
Valentino Rossi Maverick Vinales lanciano un grido d'allarme. Le Yamaha ufficiali hanno faticato più del previsto nelle prove libere in Thailandia in preparazione della prossima stagione della MotoGp. Sia il centauro pesarese che lo spagnolo lamentano una situazione globale assai preoccupante visto il poco tempo a disposizione prima del via al MotoMondiale.
 
"Anche se alla fine sono stato abbastanza veloce abbiamo sofferto troppo - spiega il nove volte campione del mondo -. Siamo tutti vicini e in tanti vanno forte, ma la verità è che non sai mai cosa può capitare dalla mattina al pomeriggio, figurarsi da un giorno all'altro. Al momento sembra che la più forte sia la Honda, con la Ducati dietro che ha avuto un po' di su e giù come noi. È un campo in cui non basta un test: serviranno mesi per trovare la soluzione e fino ad allora siamo appesi al fato...".
 
Ancora più pessimista Vinales, che rimpiange la moto dello scorso anno: "Stiamo lavorando, ma è di gran lunga il mio peggior test con la Yamaha: proviamo di tutto, ma non funziona niente - il laconico commento dello spagnolo -. Il problema al momento è soprattutto in frenata, ma dobbiamo migliorare in tutti i settori perché manca qualcosa in ogni area. Vorrei rivivere le sensazioni della prima Yamaha guidata, ben diverse da quelle attuali".

Powered by


Ti Consigliamo

Segnalazioni e Consigli