motori>motogp

MotoGP, Valencia, Rossi:"Pedrosa avrebbe meritato il titolo"

Ultima conferenza stampa dell'anno, parlano Marquez, Rossi, Lorenzo, Zarco, Rins e Bautista

Valentino Rossi, conferenza stampa - Foto www.imagephotoagency.it

18:08 - 15 Novembre 2018
Per l'ultima volta quest'anno, piloti riuniti davanti ai microfoni per la conferenza stampa del giovedì. A Valencia, parlano Marquez, Rossi, Lorenzo, Zarco, Rins e Bautista.
 
Comincia il campione del mondo:"Arriviamo con ottime sensazioni, volevamo vincere in Malesia e ci siamo riusciti, era un nostro obbiettivo perchè Sepang è un circuito sul quale in passato ho faticato. Cercheremo di fare del nostro meglio qui a Valencia, anche se il meteo annuncia brutto tempo. Pedrosa? Sarà un fine settimana speciale per lui e per il suo team, abbiamo lottato in pista, da lui ho imparato tanto e con lui ho condiviso tanti momenti, c'è sempre stato un gran rispetto reciproco. Lorenzo sarà un compagno diverso, ma penso a me, come ho sempre fatto, e da lunedì comincerà il 2019".
 
Tocca al numero 46:"In Malesia ho passato una domenica lunga e complessa, alla fine ero molto stanco, è stata una grande emozione ed una giornata da ricordare per il primo titolo dell'Academy con Pecco. A livello personale è stata la mia gara migliore prima della caduta, peccato non ci sia stato il lieto fine. A Valencia sarà importante capire se abbiamo trovato qualcosa e se siamo competitivi, dopo la Thailandia sia io che Maverick siamo migliorati in velocità, ma ci sarà comunque molto da fare nell'inverno, i prossimi mesi saranno importanti per capire se saremo competitivi l'anno prossimo. Il nostro anno è stato simile al 2017, anche se la stagione passata almeno all'inizio eravamo competitivi. Abbiamo faticato in tante gare e così è dura mantenere la stessa concentrazione, ma comunque mi diverto sempre e parto sempre con positività da casa.L'addio di Pedrosa? Ricordo che quando è arrivato eravamo tutti un po' spaventati perchè dopo i suoi titoli avrebbe potuto vincere subito, la nostra più bella battaglia penso sia stata a Brno nel 2006. Avrebbe meritato un titolo in classe regina, ha vinto molte gare, speravo restasse, ci mancherà"
 
Ecco Lorenzo, all'ultima apparizione in Ducati:"Sto abbastanza bene, gareggerò domenica. In Malesia non avrei potuto lottare per le prime 10 o 15 posizioni, ma negli ultimi dieci giorni sono migliorato tanto e proverò a raggiungere il miglior risultato per la mia squadra. Sarà una gara emozionante, si chiuderà una parte della mia carriera, vorrei fare un ultimo regalo al team. La prima persona alla quale devo dimostrare qualcosa è me stesso, non ho mai perso fiducia e non ho mai smesso di credere di poter andare veloce con qualsiasi moto, oggi in MotoGP è difficile cambiare perchè ogni decimo è importante."
 
Parla Zarco, che saluta la Tech3 per passare alla Ktm ufficiale l'anno prossimo:"Tornare sul podio ci ha fatto acquisire nuovamente fiducia, è stato bello. Fortunatamente ho avuto subito buone sensazioni dopo l'incidente in Australia. E' stato un peccato faticare tanto a metà stagione, ma ora siamo qui a lottare come miglior pilota clienti e per il quinto posto nella classifica generale, sarebbe un gran risultato. Sarà difficile lasciare la Tech3, con loro sono stato molto bene, in più ho sempre desiderato correre con un team francese".
 
Ecco Rins:"Dobbiamo continuare così, siamo in lotta con i migliori, una tappa fondamentale è stata Misano, dove abbiamo trovato consapevolezza nei nostri mezzi".
 
Chiude Bautista, che saluta la MotoGP, visto che il prossimo anno correrà in Superbike con la Ducati:"Sarà strano lasciare questo mondo, sono stato molto fortunato ad avere una carriera così lunga nel Motomondiale, cercherò di godermi appieno questo fine settimana anche se è previsto maltempo. E' una fortuna comunque avere davanti a me la sfida in Superbike con la Ducati, sarà interessante. Vincere e tornare? Al momento non ci sto pensando, ma non si può sapere, vedremo".

Powered by


Ti Consigliamo

Segnalazioni e Consigli