rugby>sei nazioni

Sei Nazioni 2017, Allan: "Solo gli All Blacks meglio dell'Inghilterra"

L'azzurro parla in vista della sfida dell'Italia di domenica a Twickenham

Tommaso Allan - Foto Twitter

19:08 - 21 Febbraio 2017
"L'Inghilterra è una delle migliori squadre al mondo, la seconda dopo gli All Blacks". Una definizione fin troppo eloquente quella di Tommaso Allan, mediano d'apertura dell'Italia, in vista della sfida di domenica nel tempio di Twickenahm, terza giornata del Sei Nazioni 2017. "Sono molto cinici e commettono pochi errori. Per noi sarà una grande sfida. Dovremo limare il più possibile gli errori commessi contro l'Irlanda. Il nostro obiettivo è quello di fare una bella partita a Twickenham e competere fino all'80'", ha detto l'azzurro.
 
Nelle prime due gare all'Olimpico gli azzurri sono stati travolti, soprattutto nella seconda partita contro l'Irlanda, ma Allan è fiducioso e promuove il nuovo CT Conor O'Shea: "Ci trasmette molta positività. Nelle consuete riunioni ci mostra gli errori ma anche tutto ciò che di buono abbiamo messo in pratica. Ci invita a guardare sempre al presente cercando di non farci condizionare dagli errori commessi in passato". 
 
Il giocatore del Benetton Treviso ha belle parole anche per Mike Catt, ex numero 10 dell'Inghilterra e ora nello staff azzurro: "Per Catt sarà una grande sfida e credo che per lui sarà emozionante scendere nuovamente in campo davanti al suo pubblico, seppur da avversario. Lavorare con lui è molto stimolante. E' un grande allenatore che lavora molto sia sulle skills di squadra che su quelle individuali al termine dell'allenamento, puntando l'attenzione anche sui piccoli dettagli senza trascurare mai nulla".

Powered by


Ti Consigliamo

CERCA RISULTATI E CLASSIFICHE




RISULTATI E CLASSIFICHE DILETTANTI





Segnalazioni e Consigli