sci

Olimpiadi: Hirscher vince la combinata, disastro azzurro

La prima medaglia dello sci va al cannibale austraico, Innerhofer solo 14° mentre vanno fuori Fill e Paris

Marcel Hirscher - Stopframe Youtube

11:27 - 13 Febbraio 2018

L'Olimpiade dello sci alpino, dopo gli spostamenti di alcune gare, è finalmente cominciata con la combinata maschile (discesa+slalom). Come da pronostico il primo posto è andato a Marcel Hirscher, alla sua prima medaglia d'oro olimpica aggiunta al suo fantastico palmares, che lo ha visto tra gli altri salire su 120 podi in Coppa del Mondo (55 vittorie), 6 Coppe del mondo generali, altrettanti ori mondiali e l'argento olimpico in slalom. Il cannibale austriaco ha vinto in  in 2'06"52, con 23/100 di vantaggio sul francese Alexis Pinturault, argento, e con 1"02 sull'altro transalpino Victor Muffat-Jeandet, bronzo. Delusione e poca fortuna per gli azzurri che dopo una buona discesa hanno sbagliato lo slalom finendo fuori come Fill e Paris o piazzandosi solo al 14°posto come Innerhofer

La gara è stata fortemente condizionata dall'abbassamento della partenza della discesa allo start del superG maschile e dall'addolcimento del tracciato, con lo spostamento di alcune porte per fare in modo che il vento non infastidisse troppo gli sciatori. La riduzione della pista ha avvantaggiato gli slalomisti facendo molto arrabbiare l'italiano Innerhofer: "Sono rimasto sorpreso da quanto brutto era il mio feeling con la pista, non ero abituato a sciare con queste condizioni. Recentemente avevo fatto qualche buona manche in slalom in allenamento. Ora mi sembra di non essere più all'altezza dei migliori, per un discesista che ama fare slalom, questa pista era impossibile. La neve qui è complicata, è bastarda, ma non sono demoralizzato dopo questa prestazione, avrò altre due chance".

Powered by


Ti Consigliamo

Segnalazioni e Consigli