Higuain, ma non solo: i più chiacchierati del mercato

higuain

Juventus, Inter e Milan. Sono queste tre le società che stanno maggiormente lavorando più o meno a fari spenti per portare a termine operazioni di mercato già in questa sessione. O comunque a intavolare dei discorsi in vista della finestra estiva. Gonzalo Higuain è sicuramente il campione più chiacchierato. L’attaccante è in prestito al Milan, ma è un tesserato della Juventus. Piace al Chelsea, i rossoneri potrebbero sostituirlo con Piatek, che piace anche al Real Madrid. Mentre i bianconeri, con i soldi della cessione, potrebbero lavorare con maggior disponibilità economica su due giocatori di altissimo profilo. Aaron Ramsey e Isco.

Techmade Tm-Ip952-Mil Cuffie Multimediali Ufficiali Milan, Rosso/Nero

19,61
15,89  disponibile
17 nuovo da 7,32€
Spedizione gratuita
Acquista ora
Amazon.it
al 19 Agosto 2019 01:26

Caratteristiche

  • Con microfono
  • Tasto funzione
  • Cuffie imbottite

Higuain verso il Chelsea?

Gonzalo Higuain non ha vissuto sin qui una grande stagione con la maglia rossonera. Patrick Cutrone, prodotto del vivaio, gli ha soffiato le luci dei riflettori in più occasioni. Come per esempio nella sfida di Coppa Italia contro la Sampdoria, avendo segnato una doppietta. Il più contento è sicuramente Roberto Mancini: gli altri attaccanti, con l’eccezione di Immobile, stanno faticando parecchio. Il giovane rossonero invece potrebbe diventare un punto fermo della Nazionale maggiore (che da poco ha festeggiato i 109 anni). Higuain piace tantissimo al Chelsea di Maurizio Sarri, che lo ha allenato a Napoli. In cambio potrebbe arrivare a Milanello Alvaro Morata, poco apprezzato dal tecnico dei Blues. L’altra pista porta a Krysztof Piatek. Il polacco, secondo indiscrezioni, sarebbe finito nel taccuino degli osservatori del Real Madrid, che monitora l’evoluzione del caso Icardi, per adesso lontano dal rinnovo con l’Inter. Non solo: i blancos avrebbero pensato anche a Harry Kane. C’è un problema: il Tottenham chiede 350 milioni di euro.

Non solo Higuain, la Juventus accende il mercato

Secondo le ricostruzioni della Gazzetta dello Sport, il ds della Juventus, Paratici, avrebbe già tenuto dei primi colloqui con il Chelsea per l’affare Higuain, sotto contratto con  i bianconeri sino al 2021. Il Milan ha un diritto di riscatto fissato a 36 milioni e a Torino non vogliono correre il rischio che un nuovo trasloco deprezzi il cartellino dell’argentino. Così Paratici vuole garanzie per incassare quei 36 milioni. Il Chelsea punta su di un prestito pluriennale, la Juve si aspetta un prestito con obbligo di riscatto in caso di qualificazione in Champions della squadra di Sarri. Ma i Blues sperano in una via di mezzo, con un prestito oneroso per 18 mesi. Per la Juve è indispensabile garantirsi l’incasso di almeno altri 18 milioni per la prossima stagione così da far maturare l’ammortamento senza minusvalenze.

Ma i bianconeri pensano anche a Ramsey e Isco. Il gallese è in scadenza con l’Arsenal e potrebbe arrivare a Torino già in questa sessione. La chiave per chiudere subito l’affare, senza aspettare giugno? Medhi Benatia. Ai Gunnersi, infatti, piace il difensore marocchino. Un ogni caso l’accordo con Ramsey c’è già: cinque anni di contratto a 6,5 milioni di euro a stagione più bonus diversi in base alle presenze effettive, e 9 milioni di euro di commissioni agli agenti.

Per quel che riguarda Isco, invece, la situazione è sicuramente più complicata. Innanzitutto c’è da vincere la concorrenza del Manchester City. Inoltre, provare a smuovere il muro alzato da Florentino Perez. Il presidente del Real Madrid sarebbe disposto a trattare la cessione di Isco solo in caso di inserimento di Paulo Dybala nella trattativa. L’interesse resse del Real per la ‘Joya’ non è una novità: Dybala rappresenterebbe uno delle novità del ricambio generazionale.

Il mercato degli altri: Barella, Tonali, Godin e Modric

Nel frattempo, a Cagliari si preparano a incassare una cifra record. Nicolò Barella, centrocampista dei sardi e della Nazionale, piace tantissimo alle big d’Europa. In pole ci sarebbe il Chelsea, vista la cessione di Fabregas al Monaco. Sul piatto, circa 50 milioni di euro per il Cagiari e 5 a stagione per il calciatore, a cui è stato proposto un quinquiennale. L’operazione, però, ha subìto un rallentamento. Sul talento italiano si sono quindi inserite anche le grandi del nostro campionato, Inter e Juventus in testa. Entrambe, insieme al Milan, monitorano Tonali del Brescia, anche lui già convocato in Nazionale da Mancini nonostante la militanza nel Brescia, club di Serie B.

L’Inter però guarda anche fuori dai confini, precisamente in Spagna. Il grande sogno dell’estate, il pallone d’oro Modric, è tornato a infiammare i tifosi neroazzurri. Secondo Sport Mediaset, però, la Juventus starebbe provando a strappare il croato. Le mosse dei dirigenti juventini avrebbero spiazzato l’Inter. Si parla di un’offerta al giocatore di 10 mln netti all’anno e le cifre dei bianconeri andrebbero al rialzo. Paratici avrebbe chiesto l’aiuto di Jorge Mendes, l’agente di Ronaldo.

Potrebbe sfumare anche Godin. I supporter spagnoli sono contrari al passaggio del giocatore in nerazzurro e sabato mattina hanno improvvisato un sit-in fuori dal Wanda, prima della partita tra Atletico e Levante, per chiedere il rinnovo del contratto del difensore. Anche Simeone “spinge” perché l’uruguaiano resti. Godin ha chiesto all’Atletico due anni di contratto, il club non vuole cambiare la propria politica stabilita nel trattamento di atleti over 30: un anno di contratto più uno opzionale.