Tennis, stagione al via: Come cambiano gli outfit dei tennisti più famosi

ausopen.com

Anche nel tennis, con una nuova stagione sportiva al via, sono molte le cose che cambiano… Nuovi obiettivi, desideri di rivalsa e promesse da mantenere, ma per molti tennisti – più o meno famosi – questo comporta anche nuovi sponsor. E, racchette a parte, degli outfit rinnovati da mostrare sul campo. Una prospettiva che accomuna molti degli atleti – uomini e donne – nelle prime posizioni della classifica ATP.

Consigli.it per voi: Videogiochi sul tennis, i 10 migliori titoli in vendita su Amazon

Grandi nomi, nuovi colori

Solo qualche mese fa, agli US Open di Flushing Meadows, avevamo potuto ammirare la t-shirt rosa salmone di Rafa Nadal (con cui aveva vinto l’edizione precedente, ma che non sembra avergli portato troppa fortuna in seguito) o la maglietta senza maniche sfoggiata contro Ferrer. Indimenticabile poi il tutù monospalla con gonna in tulle firmato Virgil Abloh di Serena Williams (sconfitta in finale da Naomi Ōsaka, recente trionfatrice di Melbourne nel suo tono su tono marino della Adidas e nuova numero uno del ranking). Ma l’attenzione di tutti non può non essere per il Roger Federer del nuovo corso, quello brandizzato Uniqlo e caratterizzato da diverse versioni e tonalità del rosso caratteristico del brand giapponese.

Modelli originali o ritorno al classico?

L’imbarazzo della scelta per i fan della tenuta Nike arancione bordata di nero dell’argentino Del Potro, o delle Lacoste più fashion di Djokovic edelle più classiche divise Under Armour di Andy Murray… Per non parlare della linea realizzata da Stella McCartney per Adidas. Azzurro e blu petrolio (con spacchi interessanti sugli shorts) per i New Balance indossati da Milos Raonic e per l’Asics del belga David Goffin. Mentre gli atleti Yonex si sono ritrovati uniti dai modelli ‘a esagoni’ (nei colori classici o nel rosa pesca delle donne). Netto infine l’ammiccare agli anni ’70 nelle righe vintage e i colori pastello dei tennisti Fila (Marin Cilic su tutti) e delle ultime linee Nike, modernizzate da accostamenti e design particolari (per certe diagonali e l’uso dei bottoni) o personalizzate ad hoc per una star come Maria Sharapova (elegantissima in nero e grigio).

Ultimo aggiornamento il 18 Febbraio 2019 21:03

Novità all’orizzonte e cambi di sponsor

Ma considerando chiuso il 2018, sarà interessante vedere cosa abbia in serbo questo nuovo anno. Di certo, i tanti cambi di scuderia di nomi grandi e piccoli produrranno degli effetti. E dopo aver già detto del nostro Fognini e in attesa di scoprire se Federer, Nadal & Co. ci offriranno nuovi spunti, concentriamoci su alcune regine del circuito che da poco son passate a un nuovo sponsor… Intanto la Johanna Konta appena passata dalla Asics a quella stessa Ellesse abbandonata dalla portoricana Monica Puig, attuale campionessa olimpica oggi alla Yonex, dentro e fuori dal campo. O la ottava in classifica Kiki Bertens – non più Mizuno, ma Fila – o la ventisettenne russa Anastasia Pavlyuchenkova, ex Sofibella e da pochi giorni testimonial Lacoste, e la ex Adidas Anett Kontaveit conquistata dalla polo Lacoste e dalle scarpe Nike…

Dominano Nike e Adidas, ma non sono le sole

E se Wilson, Head e Babolat (con la Yonex per le donne) si spartiscono le preferenze del 90% circa dei primi trenta in classifica per quel che riguarda le racchette, dietro le solite ‘sorelle’ – Nike e Adidas – non sono poche le marche a spartirsi la possibilità di farsi rappresentare. Lo confermano le statistiche, secondo le quali sono undici i brand totali per i tennisti: Nike (7), Adidas (5), Fila, Lotto e Lacoste (3), Uniqlo, Asics e Joma (2), EA7, Le Coq Sportif e New Balance (1). Otto per le tenniste, invece: Nike (10), Adidas (6), Lotto (4), Fila (3), Lacoste (2), Yonex e Asics (1); con la sola Camila Giorgi testimonial di una propria linea di abbigliamento e due sole atlete ancora senza uno sponsor ‘esplicito’.

Ultimo aggiornamento il 18 Febbraio 2019 21:03