I colori delle piste da sci, cosa indicano?

colori delle piste da sci
Istock

Perché è meglio conoscere bene tutti i parametri che rendono una pista facile o difficile?

I colori delle piste da sci sono un elemento della sciata che combina le caratteristiche del paesaggio e la bellezza dello sport alla sicurezza. Sì perché i colori servono soprattutto a identificare parametri come la pendenza, quindi la difficoltà, e a indicare il numero e il nome di riferimento, in modo da orientarsi. Sono insomma un po’ come le briciole di Pollicino; aiutano gli sportivi a sapere sempre cosa hanno davanti.

E per questo conoscerne la natura aiuta a non perdersi, a non farsi male e a non avere troppa avventatezza in montagna lanciandosi in una discesa superiore alle proprie possibilità.

Ecco quindi una mini-guida molto utile, tenendo presente che prudenza, equipaggiamento di sicurezza, e intelligenza, possono in molti casi salvare la vita.

LEGGI ANCHE: BRADY, L’UOMO CHE HA SCONFITTO IL TEMPO

Colori delle piste da sci: che cosa ci dicono le preziose indicazioni

Le piste di dividono in 3 colori principali relativi a 3 livelli di difficoltà. In alcuni comprensori si aggiungono anche 2 colori, il verde e il giallo e vedremo perché.

La difficoltà della pista dipende dalla pendenza longitudinale e trasversale della pista secondo parametri riportati nella norma UNI 8137:2003 “Segnaletica specifica per piste da sci – Caratteristiche”. Si tratta di un calcolo che tiene conto del rapporto tra dislivello e distanza percorsa. Poi questo valore viene convertito in percentuale e rientra poi in uno dei colori previsti. Ovviamente questa percentuale esprime una media, quindi può capitare che in un tratto la pista sia più pendente o meno pendente del valore mediano espresso dalla segnaletica.

Colore verde
Si tratta di piste con pendenze che variano da 0% al 5% con un bassissimo livello di difficoltà. Spesso queste piste non sono presenti in tutti i comprensori per lasciare posto alle sole piste blu per principianti.

Colore blu
Le piste blu sono quelle più facili dove la pendenza longitudinale e trasversale va dal 6% al 25%. Solitamente sono le piste adatte a chi inizia o a chi vuole provare dei movimenti nuovi mettendosi in sicurezza.

Colore rosso
Qui la pendenza non supera il 40% e parte da una pendenza almeno del 26%.

Colore nero
Queste sono piste adatte agli esperti con una pendenza tra il 40% e il 75%. Con presenza di ghiaccio possono diventare molto insidiose.

Colore giallo
Questa tinta riguarda le piste di alpinismo o fuoripista da affrontare solo con guide esperte.