Mate, la pozione anti Juventus dell’Atletico Madrid

Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images

Tra mercoledi 20 febbraio e il successivo 12 marzo, gli ottavi di finale della Champions League ci proporranno uno scontro molto interessante. Quello tra Atletico Madrid e Juventus. Un doppio confronto che in Italia verrà osservato con grande attenzione, e che nasconde non poche insidie per entrambi i contendenti, che si stanno avvicinando all’evento con grandi speranze. E qualche arma segreta! Almeno a voler dar credito alle particolari proprietà del Mate, infusione che più di un giocatore considera al pari di una pozione magica.

Ultimo aggiornamento il 19 Maggio 2019 13:21

L’arma segreta di Antoine Griezmann

La bevanda tipica del Sud America – che dal Brasile e il Paraguay si è estesa a Uruguay, Cile e soprattutto Argentina – ha infatti da tempo conquistato Antoine Griezmann. Il centravanti dei Colchoneros e della nazionale transalpina campione del mondo, piazzatosi dietro Luca Modric e CR7 nella corsa allo scorso Pallone d’Oro, non si separa mai dall’immancabile termos. Strumento indispensabile per rabboccare l’acqua calda nel tradizionale recipiente (chiamato mate, o porongo) riempito con le foglie essiccate di Yerba Mate, dal quale si beve con una cannuccia in metallo (la bombilla).

3,99€
9,86
non disponibile
16 nuovo da 3,99€
2 usato da 5,88€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 19 Maggio 2019 13:21
32,79€
disponibile
2 nuovo da 32,79€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 19 Maggio 2019 13:21

Le origini di una grande passione, tra Francia e Uruguay

Una passione alla quale il giocatore francese venne iniziato da Martín Lasarte e Carlos Bueno, con lui alla Real Sociedad, e che condivide con il compagno di squadra Diego Godin. L’amicizia con l’uruguaiano (anche padrino di sua figlia Mia) ha fatto sì che Griezmann non esultasse dopo il gol nei quarti di finale dei Campionati del Mondo di calcio contro la nazionale latinamericana. Anche se non tutti sembrano apprezzarla.

Leggi anche: Gasperini sogna la Champions, Atalanta all’esame Milan

Senza addentrarsi nell’antipatia di uno come Sergio Ramos, capitano dei nemici del Real, e nelle critiche del ‘Cannibale’ del Barcellona Luis Suarez, toccato nell’orgoglio nazionale, il ventisettenne di Mâcon ha davvero una sincera ammirazione per la ex Provincia Oriental del Río de la Plata. E per tutto quello che viene da lì. E se non sarà facile riuscire a trovare in vendita le speciali Puma One Stun Pack personalizzate con i colori delle due nazioni e il disegno di due mate con la bandiera della Francia e dell’Uruguay, sono molti i negozi dove trovare tutto l’occorrente per provare la miracolosa bevanda.

Un doping naturale, dalle proprietà miracolose

Non si preoccupino i tifosi bianconeri, il mate non vale come doping, tanto più dopo le decine di controlli subiti dal calciatore, che divertito commentava “se fosse stato dopante sarebbe venuto fuori”. “Alla fine è come il caffè, o il tè – spiega; – lo bevo prima dell’allenamento, di mattina o di pomeriggio, serve a risvegliarmi“. E per alleviare la tensione prima dei match più importanti. Come quello che lo aspetta.

Leggi anche: Cristiano Ronaldo, è la dieta il segreto del calciatore più temuto

Di certo, stando a esperti ed erboristi, il mate ha delle proprietà indiscusse, che vanno al di là delle sue capacità rinvigorenti ed energizzanti… Bere mate, infatti, aiuta il corpo a ottimizzare l’assunzione di carboidrati, aumentando la resistenza fisica. Inoltre riduce la fatica, riducendo i rischi dati dalla produzione di acido lattico, e ha effetti anti-infiammatori, che favoriscono il recupero muscolare, soprattutto dopo un intenso esercizio fisico. Che sia caldo o freddo, dolce o amaro, insomma, si presenta come un potente stimolante del sistema nervoso, dell’attività cerebrale e delle funzioni psicomotorie, oltre ad aiutare a prevenire al degenerazione cellulare e determinati disturbi cardiaci.

Ultimo aggiornamento il 19 Maggio 2019 13:21