Palombi per sognare, il Lecce aspetta il Verona

Palombi
Getty

Con i piedi per terra. Il Lecce, dopo una scalata notevole che l’aveva portata addirittura a cinque punti dalla vetta, scende a meno otto e si ritrova al sesto posto. Certo, ha una partita da recuperare rispetto a quasi tutte le squadre che lo precedono, ma il 4-1 rimediato in casa di un Cittadella reduce da tre ko ha raffreddato gli entusiasmi. I giallorossi vogliono però continuare a sognare e si aggrappano a Simone Palombi nella partita infrasettimanale contro un ritrovato Verona. Gli scaligeri, al secondo successo di fila, battendo la Salernitana sono riusciti a scavalcare i salentini. La partita sarà trasmessa in diretta streaming su DAZN, alle ore 21 di martedì 26 febbraio.

Inizia il tuo mese gratuito su DAZN

Ultimo aggiornamento il 18 Luglio 2019 23:38

Palombi torna titolare contro il Verona

Difficile pensare che Liverani possa rinunciare a Simone Palombi dal 1′ dopo il 4-1 rimediato a Padova. L’attaccante è il secondo prolifico della squadra e il suo ingresso all’intervallo, sul 2-1 per il Cittadella, non è servito a recuperare la sfida. Meglio lanciarlo dall’inizio in coppia con La Mantia, che in Veneto ha segnato il gol (illusorio) della bandiera, salendo a quota nove reti in campionato. Una in più di Palombi.

Chi giocherà dall’inizio? Liverani dovrebbe ripartire dal suo 4-3-1-2 con Vigorito in porta, Lucioni e Meccariello coppia centrale, Fiamozzi a destra e Calderoni a sinistra. Tachtsidis in mezzo, affiancato da Petriccione e Arrigoni. In avanti Palombi con La Mantia, supportati da uno tra Mancosu, Falco e Tumminello. Con il primo favorito.

Pazzini trascinatore, è lui la minaccia per il Lecce

Come La Mantia, anche Pazzini è andato in rete nell’ultima giornata di campionato. L’ex Samp è stato decisivo, segnando il gol partita nella vittoria per 1-0 contro la Salernitana. Tre punti per il Verona e ossigeno per Fabio Grosso, a tre punti dalla promozione diretta e capace di inanellare il secondo successo di fila, allontanando i fantasmi dalla sua panchina.

I gialloblù, fuori casa, hanno il quarto miglior rendimento insieme al Brescia: 16 punti. Il Lecce però ha perso solo una volta al Via del Mare, ottenendo 19 punti nelle dieci gare interne. In sostanza, la media di due punti a partita. Solo Pescara e Brescia hanno fatto meglio.