Gameiro, il Valencia si aggrappa al bomber contro il Betis

Gameiro
Getty

AAA cercasi sparring partner. La finale di Coppa del Re ha la sua big, ma contro chi giocherà? Valencia e Betis si giocano la possibilità di scrivere una pagina importante dal punto di vista storico. Negli ultimi dieci anni le “non big” a giocarsi il trofeo nazionale sono state appena tre: Alaves, Athletic Bilbao e Getafe. Valencia e Betis potrebbero quindi impreziosire la loro stagione, ma anche garantirsi l’opportunità di accedere alla Supercoppa spagnola di agosto. Ma soprattutto di qualificarsi direttamente alla prossima edizione di Europa League. Cosa non da poco. La gara di andata si è chiusa sul 2-2, con il Valencia capace di recuperare il 2-0 iniziale grazie ai gol di Cheryshev e Gameiro. Ora si gioca al Mestalla. La partita sarà trasmessa in diretta streaming su DAZN, alle ore 21 di giovedì 28 febbraio.

Segui live e in esclusiva Valencia-Betis su DAZN. Attiva subito il tuo mese gratis

42,99€
disponibile
1 nuovo da 42,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 21 Ottobre 2019 11:36

Il Valencia confida in Gameiro

17,37€
23,17
disponibile
2 nuovo da 17,37€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 21 Ottobre 2019 11:36

Il Valencia ha giocato 16 finali, riuscendo a vincerne sette (1941, 1949, 1954, 1967, 1979, 1999, 2008). L’ultima volta? Al Vicente Calderon di Madrid, 3-1 al Getafe. La squadra di Marcelino è imbattuta da fine gennaio e piano piano (anche se timidamente) sta rientrato nella lotta europea. In campionato, infatti, è nona, a quattro punti dal sesto posto e a tre dal Betis. Il 2019 era partito male, con il doppio ko contro Alaves e Sporting Gijon, tra campionato e Coppa del Re. Da allora, però, sei pareggi e altrettante vittorie, a fronte di un solo ko (contro il Getafe, sempre in coppa). Davanti ci sarà Gameiro, bomber esperto che però in questa stagione ha segnato poco. Paga la scarsa intraprendenza offensiva della squadra.

VALENCIA (4-4-2): Juamè; Piccini, Diakhaby, Gabriel, Gaya; Wass, Parejo; Kondogbia, Guedes; Rodrigo, Gameiro.

Betis, l’obiettivo è invertire la rotta

Il Betis ha giocato sin qui quattro finali, vincendone due (1977 e 2005). Gli andalusi stanno sicuramente peggio dei rivali, almeno per quel che riguarda il trend di questo 2019. Il bilancio è di cinque sconfitte, sei pareggi e appena quattro vittorie (una in Coppa del Re). Troppo poco per stare tranquilli nella corsa all’Europa League.

BETIS (3-4-2-1): Joel; Mandi, Bartra, Sidnei; Francis, Carvalho, Canales, Guardado; Lo Celso, Joaquin; Jesè.