Parigi 2024, gli sport nuovi dell’Olimpiade ancora da approvare

Parigi 2024
Istock

Parigi vuole la breakdance mentre Londra rimane delusa con lo squash

Se Parigi 2024 sarà l’occasione per una nuova Rivoluzione Francese è ancora da accertare. Di certo però le Olimpiadi di Francia si annunciano come estremamente progressiste e desiderose di cambiare nell’animo e nel profondo. Infatti è di questi giorni la notizia che nuove discipline sportive sono candidate a entrare per la prima volta e ufficialmente nei Giochi.

LEGGI ANCHE: CALMA OLIMPICA E CLASSE, RIECCO LA REGINA GOGGIA

Parigi 2024: un’edizione (forse) più urban e parametrata sull’equilibrio di genere

Sarebbero l’arrampicata sportiva, breakdance, skateboard e surf.  Il 21 febbraio scorso il Comitato organizzatore dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Parigi ha proposto al CIO di inserire queste discipline nei Giochi Olimpici di Parigi 2024.

Per quanto riguarda la breakdance, come ha riportato l’Huffington Post, un portavoce del CIO ha dichiarato alla CNN che la Commissione è soddisfatta della proposta. “Siamo lieti di vedere che la proposta dei nuovi sport di Parigi per le Olimpiadi 2024 è in linea con le riforme dell’agenda olimpica 2020 che si sforza di rendere il programma olimpico equilibrato sul genere, e più incentrato sui giovani e sulla cultura urban”. Si tratterebbe della seconda volta per la street dance che ha esordito nelle Olimpiadi giovanili del 2018 in Argentina ma mai arrivata prima d’ora a competere tra i grandi. Oggi lo stile di danza è diventato un punto di riferimento non solo atletico ma anche stilistico ed estetico. Ha inciso nella moda e nella cultura come solo i grandi sport sanno fare.

Surf, arrampicata sportiva e skateboard faranno il loro debutto alle Olimpiadi di Tokyo 2020 come eventi secondari. Il Comitato che dovrà decidere in maniera definitiva sul destino di queste discipline e sulla loro presenza a Parigi dovrà valutare alcuni fattori.

Tra questi, se lo sport è praticato dai giovani, se è accessibile sia a donne che a uomini, se è sostenibile, se è diffuso e quanto e se è spettacolare.

Il CIO ora ha tempo fino a dicembre 2020 per accettare o meno le candidature e votare in merito.

Grande attesa per la breakdance, delusione per lo squash

“Gli sport urbani, universali e popolari con più di un milione di b-boys and b-girls in Francia saranno candidati per entrare, insieme alle loro celebri battle, all’interno dei Giochi del 2024 per la prima volta nella storia”. Così si legge in un tweet del Comitato di Organizzazione di Parigi 2024.

Tra i delusi dei prossimi due Giochi ci sono gli amanti dello squash e Londra, capitale di uno degli sport più amati di Inghilterra. La disciplina non sarà né a Tokyo 2020 né a Parigi. Peccato.