Fitness, meglio digiuni o a stomaco pieno?

stomaco vuoto
istockphotos

Un quesito molto comune, che la scienza sta cercando di spiegare. Meglio essere a stomaco vuoto o pieno quando si fa sport?

Una delle domande che più spesso si pongono gli sportivi, specialmente gli autodidatti, riguarda l’opportunità di fare esercizio a stomaco vuoto o dopo aver consumato un pasto. È una questione che molte ricerche tentano di spiegare, ma non sempre i dati concordano tra loro. Né tanto meno le opinioni di chi pratica sport. Si suppone che facendo esercizio a stomaco vuoto si dimagrisca di più. Ma allo stesso tempo è evidente che chi consuma un pasto prima di allenarsi (leggero, ovviamente) ha molta più energia, e quindi riesce ad allenarsi meglio e più a lungo. Dove sta la ragione?

2,20€
2,69
disponibile
2 nuovo da 2,20€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 22 Maggio 2019 18:41

Fitness a stomaco vuoto, sì o no?

Il termine spesso usato nel mondo del fitness per indicare l’allenamento a stomaco vuoto è fast cardio (‘fast’ significa digiuno). Solitamente chi lo pratica si allena la mattina, appena sveglio, senza fare colazione. Eppure a sentire gli sportivi professionisti, nessuno di loro arriva agli allenamenti o in gara a stomaco vuoto: un pasto leggero qualche ora prima dell’esercizio – in modo che la digestione sia già avvenuta – o uno snack (un frutto, una manciata di mandorle) permettono performance migliori. E di certo non hanno problemi di linea.

2,89€
disponibile
2 nuovo da 2,89€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 22 Maggio 2019 18:41

Carboidrati (nello specifico il glicogeno) e grassi sono le due fonti principali di combustibile che l’organismo utilizza durante l’attività fisica. In assenza di essi, il corpo va ad utilizzare l’energia di riserva, ed ecco che si innesca il meccanismo brucia-grassi. Uno studio del 2005 ha constatato che tra i soggetti esaminati chi aveva consumato una bevanda zuccherata prima di allenarsi bruciava meno grassi di chi si era allenato digiuno con un allenamento moderato. Un altro del 2013 pubblicato sul British Journal of Nutrition ha confermato che le persone a digiuno bruciano fino al 20% di grassi in più. E tuttavia è arrivata nel 2014 una ricerca a sottolineare di non aver rilevato alcuna differenza in termini di perdita di peso tra donne allenatesi a stomaco vuoto e altre a stomaco pieno. Insomma, anche bruciando più grassi non è detto si perda peso.

Allo stesso tempo, sappiamo che allenarsi a stomaco vuoto può peggiorare le prestazioni, aumentare il senso di spossatezza, può indurre a ipoglicemia. Una risposta definitiva dunque ancora sembra non esserci, ma naturalmente ad ogni sportivo o sportiva si consiglia vivamente di seguire quello che fa vivere meglio l’attività fisica. Se correre a digiuno è troppo faticoso e induce a saltare gli allenamenti, è decisamente meglio bruciare meno grassi ma avere costanza.