Verso i quarti di Champions League: le italiane e i prossimi favoriti

ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images

Dopo il crollo dei detentori del trofeo, chi vincerà la Champions League 2018-2019? È sicuramente ancora presto per dirlo, considerati gli ultimi risultati e quelli che ancora dovranno venire. Ma sicuramente dopo degli ottavi di finale come questi sarà più facile ipotizzare dei favoriti, o scartarne alcuni. Ovviamente il Real Madrid trionfatore nelle ultime tre edizioni e gli altri eliminati, che non ritroveremo nei quarti. Ma prima ancora di parlare delle italiane, con l’attesa dei grandi match di Parigi, Torino, Barcellona e Monaco ci si proietta già verso il sorteggio del prossimo 15 marzo

Ultimo aggiornamento il 17 Luglio 2019 12:17

I primi qualificati

Come accennato, a fare scalpore è stata sicuramente l’eliminazione dei campioni del Real a opera dell’Ajax. I Blancos, dopo aver vinto in trasferta l’andata sono crollati in casa 1-4, impotenti di fronte alla spettacolare prova degli olandesi allenati da Erik ten Hag. Era dal 2010 che gli spagnoli non uscivano agli ottavi della competizione… Questo significa che – come minimo – gli odiati rivali non solleveranno la loro quarta coppa nello stadio dell’Atletico Madrid, il Wanda Metropolitano.

Che quest’anno ospiterà l’ultimo match. Ma anche che la squadra di Amsterdam tornerà a giocare i quarti della Coppa dopo sedici anni (quando venne eliminata dal Milan che poi sconfisse la Juve in finale). Qui troverà anche il Tottenham Hotspur, capace di bissare anche a Dortmund la vittoria ottenuta all’andata, il Manchester United capace di una incredibile rimonta conclusasi con un rigore all’ultimo minuto e il Porto, che analogamente ha potuto contare sugli errori altrui per entrare tra le migliori otto a scapito della Roma (per il secondo anno consecutivo eliminata anche dalla controversa lettura di alcuni episodi chiave).

Leggi anche: Portieri più anziani, quando nel calcio l’età non fa pensionato

Il prossimo turno

Tra martedì 12 e mercoledì 13 anche le ultime otto squadre si scontreranno, anche se alcuni verdetti sembrano già annunciati. Non quello della Juventus, che dopo quello di Madrid dell’anno scorso è chiamata all’ennesimo miracolo. Probabilmente quello del match di Manchester, nel quale difficilmente lo Schalke 04 riuscirà a recuperare lo svantaggio subito in casa, o del Camp Nou, dove difficilmente il Barcellona viene messo in crisi (salvo rari casi!). A conti fatti, la partita più interessante potrebbe essere quindi quella tra Bayern di Monaco e Liverpool, con un leggero vantaggio per i tedeschi – dato dal fatto di giocare tra le ‘mura’ amiche, ma senza trascurare la forza dei finalisti dell’anno scorso (seppur dopo una finale rocambolesca e non priva di contestazioni alle quali la Var avrebbe potuto dare una risposta, se non fosse arrivato solo quest’anno).

Leggi anche: Il Derby di Roma, allo stadio come a casa con i gadget ufficiali

Ultimo aggiornamento il 17 Luglio 2019 12:17

Il sorteggio che verrà

E così, nell’anno in cui il Video Assistant Referee ha fatto il suo ingresso a bordo campo nei match della competizione per club più seguita (e ambita) aspettiamoci qualche sorpresa in vista del sorteggio di Nyon. Se l’anno scorso l’Italia aveva potuto godersi la gradita quanto inusuale presenza dei giallorossi capitolini insieme a quella della Juventus, purtroppo questa volta l’accoppiata non sarà possibile. Per ora restiamo in attesa dei risultati di Manchester City – Schalke 04, Juventus – Atlético Madrid, Barcelona – Lyon e Bayern Monaco – Liverpool. E ricordiamoci che dalle urne svizzere, oltre ai prossimi accoppiamenti, usciranno anche le griglie che definiranno le semifinali del 30 aprile e del Primo Maggio (e dei ritorni di martedì 7 e mercoledì 8).

Leggi anche: Mate, la pozione anti Juventus dell’Atletico Madrid

In attesa delle semifinali, su chi scommettereste?

Come abbiamo detto, è presto per certi discorsi. E mentre i più scaramantici potranno esser costretti a inventare nuovi e più effettivi gesti apotropaici e scongiuri di ogni sorta, i più distaccati potrebbero trarre vantaggio dalle previsioni degli immancabili bookmaker. E magari festeggiare insieme ai tifosi della squadra vincitrice, il prossimo 1 giugno. Come? Approfittando della possibilità di scommettere su chi sarà ad alzare la famosa coppa dalle grandi orecchie! Ad oggi i più accreditati, stando ad alcune delle quote disponibili online (ovviamente passibili di ulteriori aggiornamenti), sono: Manchester City (3/1), Barcelona (11/2), Bayern Munich (11/1), Atletico Madrid (11/1), Liverpool (12/1), Tottenham (16/1). Con Juventus (20/1) a inseguire davanti a Manchester United (125/1), Lyon (200/1), Porto (200/1), Ajax (250/1) e Schalke 04 (500/1).

8,99€
disponibile
1 nuovo da 8,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 17 Luglio 2019 12:17
20,00€
disponibile
1 nuovo da 20,00€
1 usato da 14,31€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 17 Luglio 2019 12:17