Juantorena insegue la Champions, Lube in Russia

Juantorena
Getty

Primo tempo. La Lube Civitanova di Osmany Juantorena scende in campo nell’andata dei quarti di finale della Champions League maschile di volley. I marchigiani saranno di scena a Mosca contro la Dinamo. L’obiettivo è portare a casa un risultato positivo, per poi giocarsi l’accesso alla semifinale nella gara di ritorno all’Eurosuole Forum, giovedì 21 marzo. La partita sarà trasmessa in diretta streaming su DAZN, alle ore 17 di martedì 12 marzo.

28,18€
disponibile
3 nuovo da 28,18€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 22 Maggio 2019 17:56

Segue live e in esclusiva la Champions League di volley. Inizia il tuo mese gratuito su DAZN

Ultimo aggiornamento il 22 Maggio 2019 17:56

Juantorena & Co., quasi invincibili nel 2019

Juantorena e i suoi compagni di squadra stanno vivendo un momento decisamente d’oro. Nel 2019, infatti, i marchigiani hanno vinto 14 partite, perdendone appena due (contro Perugia, prima in campionato e poi in Coppa Italia). Dal 13 febbraio sono arrivati sei successi consecutivi e adesso l’obiettivo è di calare il settebello nel momento topico della stagione. Del resto, la Lube ha vinto tutte e sei le partite del girone B, chiudendo a 17 punti, 18 set vinti e 3 concessi. E vuole continuare a farlo. Dopodiché penserà alla sfida contro Castellana, ultima in classifica, per riprendere la corsa ai primi due posti in campionato. Attualmente il ritardo nei confronti della capolista Perugia è di appena quattro lunghezze. A una sola c’è Trentino. Staccata di 12 punti, al quarto posto, c’è Modena.

Dinamo Mosca, chi è l’avversario della Lube

Il club russo ha chiuso al secondo posto il girone E, quello vinto dal Perugia: quattro vittorie e due sconfitte (entrambe contro Perugia), 13 set vinti e 6 concessi. Il suo coach è Konstantin Brianskii, che dovrebbe schierare tra i titolari Bezrukov. Ci sarà anche l’opposto Shkulyavichius, insieme ai centrali Scherbinin e Sieemshchikov e a Berzhko. Completa il sestetto Dick Kooy, ex Lube. I liberi sono invece Baranov e Kabeshov. In questo 2019 i russi, incasa, hanno disputato sette incontri: quattro vittorie e re sconfitte (compresa quella per 1-3 nell’ultima gara della fase a gironi, contro Perugia).