Come scegliere le scarpe da pallavolo

scarpe da pallavolo
istockphotos

Trovare le giuste calzature è una scelta molto importante per chi pratica questo sport

Ogni sport necessita il giusto abbigliamento, e in particolare le giuste calzature nel caso di attività in cui il piede e la caviglia sono particolarmente sollecitati. Non a caso, per ogni disciplina ‘di terra’ esiste un mercato di scarpe ad hoc. Le scarpe da pallavolo per esempio rispondono a precise caratteristiche: il volley è uno sport che richiede agilità, velocità, potenza, e nel quale le articolazioni sono costantemente sotto sforzo. Scegliere una scarpa che contribuisca a compiere tutte le azioni di gioco in perfetta armonia è molto importante per evitare infortuni e per garantire ottime performance. Ecco come scegliere le calzature per il volley.

114,75€
disponibile
8 nuovo da 109,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 24 Agosto 2019 01:36

Quali scarpe da pallavolo scegliere

Quando si acquistano le scarpe da pallavolo, occorre puntare dritti sui modelli appositi: non bastano delle comuni scarpe da ginnastica. Le calzature per il volley devono infatti avere un’ottima aderenza, essendo molti campi da gioco scivolosi. Devono garantire stabilità. E soprattutto devono ammortizzare i numerosi salti e scatti che si compiono durante le azioni di gioco. Ma occorre anche tenere conto dei ruoli di ciascun giocatore.

Ultimo aggiornamento il 24 Agosto 2019 01:36

Per esempio, chi gioca in difesa, in particolare il libero, avrà bisogno di un modello particolarmente anti-scivolo, che consenta i repentini cambi di direzione senza rischio di perdere stabilità. Anche l’alzatore avrà senza dubbio bisogno di una scarpa con buona aderenza. In entrambi i casi, dovrà anche essere particolarmente leggera, per contribuire alla velocità dei movimenti. Gli attaccanti invece avranno bisogno di una scarpa che solleciti la loro potenza nel salto: sono dunque importantissime le ammortizzazioni, ma anche la perfetta stabilità. Ecco che una sneaker con intersuola per esempio può tornare assai utile.

Ancora, è necessario considerare il peso e l’altezza di chi gioca. Se un giocatore è di costituzione importante, potrebbe preferire una scarpa che protegge anche la caviglia, avvolgente e contenitiva. Infine, non va sottovalutata la questione della misura. Ovviamente la taglia deve essere giusta, ma occorre anche considerare che all’interno della scarpa si deve avere stabilità durante i movimenti più improvvisi. Meglio evitare modelli troppo stretti che potrebbero limitare la mobilità, ma anche scarpe che calzano troppo ‘rilassate’, o si rischia di non avere perfetta aderenza al loro interno rendendo più probabili piccole distorsioni (o semplicemente danneggiando le unghie dei piedi che andranno continuamente a sbattere sulla punta).