Rugby nei parchi per divertirsi con la palla ovale

rugby nei parchi
rugby nei parchi

Un’occasione che unisce sport, divertimento e valorizzazione del verde pubblico

Giunta all’ottava edizione, torna la manifestazione dedicata ai bambini che unisce sport, divertimento e valorizzazione dei polmoni verdi delle città. Rugby nei Parchi è un’iniziativa che porta la palla ovale in giro per l’Italia promuovendo i valori del rugby, ma anche accendendo i riflettori sulla necessità di valorizzare le aree verdi cittadine. Sport al parco, di squadra, per divertirsi di più.

La manifestazione è rivolta ai bambini tra i 5 e 12 anni (e alle loro famiglie, naturalmente) e si sposta dal sud a nord dello stivale. Partita da Marsala il 23 marzo, risalirà fino a Genova, dove arriverà il 18 maggio. Toccando, lungo il percorso, Parma, Ancona, Padova e Milano.

11,69€
21,00
disponibile
5 nuovo da 5,90€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 20 Maggio 2019 09:47

Rugby nei parchi

È stato il capoluogo meneghino a credere per primo nel valore dell’iniziativa, creando aree verdi attrezzate per il rugby. “Come amministrazione – dichiara Roberta Guaineri, assessore allo Sport del Comune di Milano – siamo molto felici e orgogliosi che questa manifestazione lanciata a Milano sia diventata un evento di respiro nazionale. Il successo di questo momento di festa e di sport che coinvolge i bambini e le loro famiglie negli spazi verdi pubblici della città risiede nella capacità di veicolare con gioia tramite il gioco del rugby valori come lo spirito di squadra e il rispetto dell’avversario, fondamentali per la crescita e la formazione di cittadini consapevoli“.

4,25€
5,00
disponibile
10 nuovo da 4,25€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 20 Maggio 2019 09:47

Rispetto agli anni passati, ci sono delle novità. A cominciare dal Trofeo Rugby nei Parchi, torneo che riconosce il valore dei giovani rugbisti (under 12,  10, 8 e 6). Alle squadre vincitrici verranno consegnati premi ad hoc, come il Premio Fairplay o quello dedicato ai più piccoli. In ogni città, inoltre, la squadra organizzatrice potrà invitare altre squadre del territorio spogliandosi per un giorno della “maglia” di appartenenza in un’ottica di totale condivisione.

Come per le passate edizioni, Rugby nei Parchi 2019 potrà contare sull’appoggio di partner che credono nel valore sociale, educativo e culturale dell’iniziativa. Come Generali e l’Università Cattolica del Sacro Cuore. E Scuola Channel, piattaforma multimediale rivolta alle famiglie che offre contenuti di edutainment. Quest’anno collaborerà con Rugby nei Parchi mettendo a disposizione dei partecipanti il kit 10 Cervelli Ribelli per lo Sport. Si tratta di un progetto che ha l’obiettivo di favorire una reale inclusione sociale dei ragazzi con neurodiversità nell’ambito delle diverse discipline sportive. E tra queste il Rugby è in prima linea, sostenuto da OSO “Ogni Sport Oltre” – Fondazione Vodafone e realizzato da Kulta-Scuola Channel con la Onlus Insettopia, in collaborazione con la Fondazione Policlinico di Tor Vergata.