Torna l’adrenalinica competizione di tuffi da scoglio

tuffi da scoglio
Photo by Dean Treml/Red Bull via Getty Images

Al via le prime tappe della spettacolare Red Bull Cliff Diving World Series

È uno sport piuttosto estremo, eppure è uno dei più antichi al mondo: il cliff diving, ovvero il tuffo da scoglio, associa alla componente atletica il brivido di uno scenario non ‘protetto’ e allo stesso tempo pittoresco. Non a caso le più interessanti competizioni di tuffi da scoglio si svolgono in luoghi da cartolina. Mancano pochi giorni alla più adrenalinica delle competizioni di questo genere: la Red Bull Cliff Diving World Series.

Ultimo aggiornamento il 20 Novembre 2019 10:29

Cliff diving, i tuffi da scoglio più adrenalinici

Mentre le World Series di tuffi sono in pieno svolgimento, nelle Filippine c’è fibrillazione per la prima tappa della Red Bull Cliff Diving World Series. È nel paese asiatico, precisamente a El Nido, sull’isola di Palawan, che il 13 aprile si toccherà la prima tappa della gara. Le piattaforme per i tuffi saranno collocate in veri e propri paradisi terrestri. Il 12 maggio sarà la volta di Dublino, che per la prima volta entra in gara (in Irlanda la competizione si svolge solitamente in altre location). Per la precisione sarà la cittadina costiera di Dún Laoghaire, appena fuori dalla capitale irlandese, a vedere issate le piattaforme per i tuffi.

Ultimo aggiornamento il 20 Novembre 2019 10:29

Il 13 giugno sarà la volta della tappa più attesa dagli italiani, quella di Polignano a Mare. La pittoresca cittadina pugliese farà da cornice all’evento sportivo con le sue piattaforme posizionate rispettivamente a 27 e 21 metri di altezza. Appuntamento che ogni anno richiama migliaia di persone (lo scorso anno ben 7.000), non solo dall’Italia ma da tutta Europa, quella di Polignano è diventata una tappa iconica della kermesse. Sarà quindi il turno di Sao Miguel nelle isole Azzorre, quindi di Beirut (la capitale libanese è una nuova location per la World Series di tuffi da scoglio), seguita da Mostar, in Bosnia, con il suo iconico ponte a fare da piattaforma e infine Bilbao, dove il 14 settembre verranno incoronati i vincitori assoluti della competizione 2019.