Campionato italiano di nuoto, chi si è distinto

campionato italiano di nuoto
Margherita Panziera - Foto Andrea Staccioli/Light Rocket via Getty Images

Performance spettacolari e record infranti: il nuoto italiano è in ottima forma

Gli Assoluti di nuoto tenutisi a Riccione nei giorni scorsi sono stati un vero show. Tra record battuti e performance eccellenti, sono ben 21 i nuotatori e le nuotatrici qualificatisi per il Mondiale che si terrà a Gwangju, in Corea del Sud, dal 21 al 28 luglio. In generale la competizione ha dimostrato che il nuoto italiano gode di ottima salute, ma tra i vincitori delle gare del Campionato italiano, si sono palesemente distinti alcuni atleti.

3,36€
3,95
disponibile
4 nuovo da 3,36€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 20 Maggio 2019 06:36

I record infranti al Campionato italiano di nuoto

Margherita Panziera è stata clamorosa. La campionessa d’Europa in carica ha polverizzato il record dei 100 prima, (58”92) e dei 200 poi (2’05’’72) nella sua specialità, il dorso. Fra l’altro, il record precedente era sempre dell’atleta veneta, il 2’06’’18 che le aveva permesso di vincere l’oro a Glasgow. Panziera vola dritta ai Mondiali in Corea, e sono tutti pronti a scommettere su di lei. Il pass per Gwangju se lo è guadagnato anche Benedetta Pilato, che a soli 14 anni approderà ai Mondiali (alla stessa età Federica Pellegrini gareggiò alla competizione mondiale di Barcellona). Ma è Martina Carraro a distinguersi come la più veloce ranista nei 50 metri, con un tempo di 30”52, dopo aver vinto anche i 100 e i 200.

14,99€
29,99
disponibile
1 nuovo da 14,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 20 Maggio 2019 06:36

Sul fronte maschile inutile dire che Gregorio Paltrinieri è stato il grande protagonista. Trionfatore nei 1500 stile libero agli Assoluti, ha siglato la migliore prestazione mondiale stagionale con un tempo di 14’38’’34. Battendo il campione europeo Wellbrock – che lo aveva ‘sfidato’ via Instagram. È nel campionato a squadre in vasca corta, la Coppa Brema, che invece Gabriele Detti dà il meglio di sé. Il livornese porta a casa la migliore performance nei 400 e negli 800 stile libero.

Per i Mondiali di Gwangju si sono qualificate tutte le staffette eccetto la 4×100 stile libero femminile. I nomi degli atleti che hanno guadagnato il pass iridato sono: Simona Quadarella, Gabriele Detti, Marco De Tullio, Martina Carraro, Arianna Castiglioni, Federico Burdisso, Andrea Vergani, Elena Di Liddo, Thomas Ceccon, Fabio Scozzoli, Federica Pellegrini, Gregorio Paltrinieri, Alessandro Miressi, Manuel Frigo, Santo Yukio Condorelli, Margherita Panziera, Matteo Restivo, Piero Codia, Filippo Megli, Benedetta Pilato, Nicolò Martinenghi.