Al via i Playoffs NBA, come affrontarli da tifosi

Paul Bereswill/Getty Images

Dopo un finale di Season non privo di sorprese, nell’NBA siamo finalmente arrivati al momento dei tanto attesi Playoffs. Definite le graduatorie finali delle due Conference, chissà se quest’anno i Milwaukee Bucks – dall’alto della loro incredibile media – riusciranno a interrompere il ciclo dei Warriors. Dopo tre finali vinte negli ultimi quatto anni (e tutte a discapito dei Cavs) si riparte di nuovo da queste due squadre, unite da un destino analogo e i cui tifosi dovranno aspettare un mese e mezzo per scontrarsi ancora… Ma è presto per sbilanciarsi, e sono molti gli incontri che dividono da quel fatidico momento. Meglio affrontarli uno alla volta. E con l’abbigliamento e i gadget giusti!

Leggi anche: Basket Usa, chi sono e quanto guadagnano le mascotte NBA

10,65€
13,60
disponibile
5 nuovo da 10,65€
2 usato da 20,02€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 19 Aprile 2019 16:17

Gli incontri della Eastern Conference

Con una percentuale di vittorie del 73,2 e del 70,7 – rispettivamente – Milwaukee Bucks e Toronto Raptors arrivano a questi Playoffs da dominatori della stagione. Ma se i canadesi dovrebbero avere la meglio della magica cenerentola Orlando (comunque in un buon momento), a lungo in bilico, Antetokounmpo e compagni faranno bene a non sottovalutare i Pistons. Detroit, infatti, penalizzata dalla classifica, a lungo ha puntato al quarto posto di Conference prima di subire un tracollo finale che l’ha portata a farsi scavalcare da tutte le altre contendenti.

Ultimo aggiornamento il 19 Aprile 2019 16:17

Leggi anche: La Last Dance di Dwayne Wade, il tour trionfale continua

Soprattutto dai Brooklyn Nets, che con una importante serie positiva son riusciti a conquistare il massimo obiettivo possibile. Alle spalle degli Indiana Pacers e dei Boston Celtics – che potrebbero regalarci i match più equilibrati e interessanti – i bianconeri del Barclays se la vedranno con i Philadelphia 76ers, possibile sorpresa della fase finale. Durante la Regular Season le squadre hanno vinto due volte ciascuna, negli scontri diretti, e in uno scontro più incerto di quanto sembri vedremo il peso che avrà il fattore campo.

Ultimo aggiornamento il 19 Aprile 2019 16:17

Il primo turno nella Western Conference

Tutto rema contro una ennesima vittoria finale dei Golden State Warriors, insomma. A partire dal primo turno contro i decaduti Los Angeles Clippers del nostro Gallinari, che – come i Pistons – hanno rovinato una buona media nelle ultime partite. Il tifo italiano potrebbe rifarsi con i sempre coriacei San Antonio Spurs di Marco Belinelli, anche sarà difficile strappare il pass ai Denver Nuggets, che Michelle Beadle di ESPN ha definito come “la squadra più misteriosa della élite NBA”.

42,86€
disponibile
1 nuovo da 42,86€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 19 Aprile 2019 16:17

Leggi anche: Dalla NBA alla Lega italiana, tanti i campioni prestati alla pubblicità

Come per la ‘mina vagante’ dei Celtics, anche la serie tra Houston Rockets e Utah Jazz è tra due squadre in fiducia. Entrambe arrivano sullo slancio dell’8-2 con cui han chiuso la stagione e con dei precedenti in assoluta parità. Dipenderà molto dalla serata dei singoli se avrà la meglio l’attacco degli uni o la difesa degli altri. La classifica bugiarda dei texani gli vale un minimo di chances in più… ma un minimo! Tra Portland Trail Blazers e Oklahoma City Thunder si gioca invece uno degli scontri più sgarbati del primo turno. Potrebbero prevalere i primi, a patto di riuscire a non scontare l’assenza di Jusuf Nurkić. E che Westbrook e George non si ricordino chi sono.

Ultimo aggiornamento il 19 Aprile 2019 16:17