Nuoto, quali benefici per ogni stile?

stili del nuoto
istockphotos

Stile libero, dorso, rana e delfino: a cosa fanno bene gli stili principali del nuoto

Il nuoto fa benissimo, sia al corpo che alla mente. In questo sport sono pressoché inesistenti gli infortuni, e dopo una sessione ci si sente decisamente meglio,  per nulla ‘acciaccati’ o doloranti come accade dopo altri tipi di attività. Ma se in generale nuotare è benefico, quali sono le specificità di ogni stile? Stile libero, dorso, rana e delfino: cosa rinforzano e cosa permettono di allenare ognuno di essi? Scopriamo quali sono i benefici degli stili del nuoto.

36,70€
disponibile
13 nuovo da 36,70€
1 usato da 35,18€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 20 Maggio 2019 15:28

Gli stili del nuoto e i loro benefici

Stile libero. È probabilmente il più ‘classico’ tra gli stili del nuoto, il più famoso, quello più gettonato. Lo stile libero o crawl permette di muovere ogni parte del corpo, a cominciare dal bacino in giù: rassoda i glutei, le cosce, i polpacci. Fa muovere le anche, le ginocchia, le caviglie. Per quanto riguarda la parte superiore del corpo, allena le spalle, i pettorali, i dorsali, i muscoli cervicali. Meno sollecitati sono gli addominali, anche se non si può dire che rimangano inutilizzati. È uno stile che richiede velocità, armonia, ritmo, e rinforza i polmoni vista la necessità di una respirazione alternata.

Dorso. Il dorso è un toccasana per chi soffre di mal di schiena. Rinforza i muscoli dorsali e addominali, anche quelli laterali, e le spalle se si compie la bracciata. Inoltre, tonifica i glutei e le cosce. In questo stile la respirazione è più semplice perché non richiede apnea.

6,95€
7,95
disponibile
14 nuovo da 6,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 20 Maggio 2019 15:28

Rana. Nella rana vengono coinvolti tutti i muscoli del corpo, ma con movimenti molto diversi rispetto ai due stili precedenti. Molto più lento, può essere molto faticoso ma nella versione ‘soft’ è anche ottimo per riscaldarsi o rilassarsi dopo aver fatto diverse vasche a dorso e stile. Sono soprattutto glutei e cosce a ricavare benefici da questo stile, specialmente nella parte interna che viene allungata. Anche le braccia sono implicate nel movimento, così come mani e polsi (può essere utile per chi soffre di tendinite), e naturalmente i muscoli dorsali.

Delfino. Anche detto farfalla, il delfino è lo stile più complicato e faticoso. Richiede grande coordinazione, e permette di sviluppare particolarmente la parte superiore del corpo, schiena e spalle in primis. Inoltre, rinforza i muscoli pettorali e addominali. Ottimo anche per irrobustire i polmoni.