La Roma e il nodo Totti, le anticipazioni sul futuro del grande campione

Roma: logo ufficiale
A.S. Roma

Ora che è partita la girandola di panchine e giocatori, quale ruolo nuovo per il campione?

A Roma in questi giorni c’è grandissima fibrillazione. Primo perché la squadra sta attraversando un momento delicato, visto che la stagione calcistica si deve ancora chiudere e non si sa ancora con che esiti terminerà la classifica. Secondo perché bisogna vedere come finiranno davvero gli spostamenti del calciomercato e quindi, quale sarà la rosa del prossimo anno. Mentre il Borussia Dortmund ha chiesto Dzeko, un’altra novità agita il club giallorosso. Ovvero il ruolo di Totti durante la prossima stagione.

Ecco alcune anticipazioni raccontate in questi giorni dai maggiori quotidiani sportivi.

LEGGI ANCHE: I calciatori più hipster in campo sfoggiano barbe da campioni

17,85€
21,00
disponibile
31 nuovo da 11,90€
3 usato da 61,42€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 17 Luglio 2019 13:07
Ultimo aggiornamento il 17 Luglio 2019 13:07

Nodo Totti: quale sarà il futuro del campione?

Sicuramente uno dei punti fermi del campione è, e sarà, il forte rapporto con la squadra e con lo spogliatoio. Totti è il campione che ha uno sguardo profondo, competente, visto che nella Roma ha passato metà della sua vita, con le dinamiche che intercorrono tra tecnici e giocatori. E poi essendo un simbolo, la sua parola è davvero molto importante.

Come anticipa il Corriere dello Sport, una delle ipotesi più accreditate, ormai quasi certezza, è che il Capitano occuperà il ruolo di Responsabile tecnico durante la prossima stagione. Per lui si è infatti pensato a un ruolo di mediatore tra squadra e tecnici. A Totti andrebbe l’ufficio di direzione sportiva che comprenderebbe anche Massara e De Sanctis. Inoltre continuerà a rappresentare la Roma nelle cerimonie ufficiali.

Il Capitano del resto, dopo due anni da team manager, è in cerca di un avanzamento di carriera e ha potenziato la propria conoscenza delle dinamiche sportive dopo un periodo di esperienza sul campo. Infine, e non è scontato dirlo, squadra e tifosi sono ancora tutti dalla sua parte. E forse il match contro l’Inter di sabato ha riacceso il favore dei romanisti contro una delle pagine più tristi della sua storia: la frattura con l’ex panchina Roma di Spalletti. Un pezzo della parabola Totti che in realtà ha avuto davvero poco di discendente.