Consigli per correre di prima mattina

corsa mattutina
istockphotos

Alcuni accorgimenti per correre la mattina, prima di colazione

Quando allenarsi? Il tema dell’orario migliore per fare sport è ampiamente dibattuto, sia nella comunità sportiva che a livello scientifico. Ci sono pro e contro sia della corsa a digiuno che del running pomeridiano-serale, ma, in ogni caso, sembra che rispettare il proprio bioritmo sia la soluzione migliore. Se per voi la corsa mattutina, prima di colazione, è il modo ideale di tenersi in forma, ecco alcune consigli per farlo al meglio, senza sottoporre il corpo ad uno sforzo fuori portata.

120,00€
170,00
disponibile
9 nuovo da 120,00€
1 usato da 92,51€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 18 Agosto 2019 08:26

Corsa mattutina, alcuni consigli

Innanzitutto, è bene che la corsa a digiuno non sia troppo lunga. Bastano 15 minuti, tutte le mattine, per mantenere muscoli, articolazioni, cuore e polmoni in forma. Meglio correre poco e spesso, piuttosto che tanto e solo una volta la settimana, se lo si fa appena svegli. Infatti, è vero che lo stomaco vuoto permette di sentirsi leggeri, il metabolismo si attiva, il cervello si ossigena, ma è anche facile stancarsi molto. Possono facilmente insorgere capogiri, in particolare se si soffre di pressione bassa, e la giornata rischia di iniziare in deficit energetico. Naturalmente più si è allenati più i tempi si possono allungare.

54,99€
77,99
disponibile
1 nuovo da 54,99€
1 usato da 39,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 18 Agosto 2019 08:26

Stomaco vuoto sì, ma il corpo ha bisogno di acqua dopo la disidratazione notturna. Quindi prima di correre è consigliabile un bel bicchiere d’acqua, magari con una spruzzata di limone che aggiunge qualche vitamina, minerali, ed è depurativo. Meglio evitare succhi di frutta o latte, e ancora di più il caffè: possono causare acidità. Se il digiuno totale non fa per voi, evitate la colazione che rimarrebbe sullo stomaco correndo, ma sgranocchiate 5 o 6 mandorle. Vi daranno energia senza appesantire.

Al contrario, una volta a casa invece di precipitarvi sul caffè, reintegrate subito i minerali persi con una centrifuga, un frutto, un frullato. E dedicatevi qualche minuto allo stretching prima di andare a fare la doccia, per evitare che insorgano crampi e contratture. Solo dopo la doccia, quando non siete più affannati e il cuore è tornato al proprio normale ritmo, è consigliabile fare una sostanziosa colazione.