Gli sport acquatici da praticare al mare

sport acquatici
istockphotos

Non solo nuoto: con l’avvicinarsi delle vacanze si tornano a praticare gli sport d’acqua più divertenti

Per mantenersi in forma anche durante le vacanze. O per chi a fare la lucertola sotto il solleone non ci riesce proprio a stare. Gli sport acquatici che si possono praticare al mare durante le vacanze sono molti, e oltre a fare bene al corpo sono divertenti. Alcuni più dinamici, altri più ‘meditativi’: eccone 5 da considerare per rimanere in forma anche durante la villeggiatura.

Ultimo aggiornamento il 20 Luglio 2019 21:44

Sport acquatici per l’estate

Snorkeling. Un classico, raramente considerato un vero e proprio ‘sport’, eppure nuotare con pinne e boccaglio è un ottimo modo di tenere gambe e glutei attivi anche in vacanza. Non è una disciplina potente quanto il nuoto vero e proprio, ma le due cose si possono intervallare, e comunque basta usare le gambe con una certa velocità e si compie un esercizio fisico dolce ma efficace. E se i fondali sono particolarmente belli non ci si renderà nemmeno conto di aver fatto ‘fatica’.

Stand up paddle. Una pratica rilassante, meditativa, che permette di vivere il mare in un modo diverso dal solito. Non occorre essere ‘esperti’ per pagaiare rimanendo in piedi su una tavola, ma in qualche ora di questo esercizio si alleneranno bene le braccia e la schiena, mentre il resto della muscolatura sarà leggermente contratta per mantenere l’equilibrio. Anche in questo caso uno sport dolce, ma efficace e rilassante. E per i più esperti esiste anche il paddle yoga, ovvero la possibilità di praticare yoga stando in equilibrio sulla tavola.

26,99€
disponibile
1 nuovo da 26,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 20 Luglio 2019 21:44

Kayak. Altra attività rilassante, godereccia, ma che tiene in allenamento le bracci, i pettorali, i dorsali e gli addominali. Specialmente quando praticato in due, è uno sport divertente che permette di avventurarsi dove la semplice nuotata non poterebbe. Ottimo da praticare nelle giornate in cui il mare è piatto.

Surf. Con tutte le sue variazioni, come il kite surf e il wind surf, questo è uno sport che ai principianti non dà grandi soddisfazioni, ma probabile divertimento sì. Ci vuole infatti un bel po’ di pratica per riuscire a domare la tavola, le onde, il vento, e in certi casi anche un pizzico di spericolatezza. Occorrono litorali ‘adeguati’ ovvero ventosi e spesso ondosi – non a caso chi pratica surf va in località specifiche, solitamente oceaniche. Sono sport completi, che permettono di usare tutti i muscoli e le articolazioni.

Wakeboard e sci nautico. Il wakeboard è uno sport in cui si domina una tavola simile a quella da snowboard, mentre lo sci nautico, lo dice il termine stesso, due tavole corte tipo sci, mentre si viene trainati da un’imbarcazione. Sono entrambe discipline adrenaliniche, divertenti, avventurose. Tuttavia sono sport che non danno grandi soddisfazioni ai neofiti, e occorre un po’ di pratica prima di avere il controllo della situazione. Permettono di allenare tutti i muscoli del corpo contemporaneamente.

99,00€
non disponibile
Ebay.it