Boxe, una buona idea. I consigli e le App giuste per chi inizia

Istock

Squat, Tone, GAG, Spinning, Step: la lista delle attività proposte dalle palestre si allunga sempre di più. E diventa sempre più difficile scegliere a cosa dedicarsi, volendo tenersi in forma. Una buona idea è sempre quella di affidarsi a discipline complete, e valide sia dal punto di vista atletico sia educativo. Come la Boxe, per esempio, che non a caso sta vivendo ultimamente un periodo molto positivo. Ma a quali consigli affidarsi per affrontare correttamente un’attività così impegnativa prima di scaricare l’ennesima App sul telefonino?

Ultimo aggiornamento il 18 Giugno 2019 01:30

Perché darsi alla boxe oggi

Sono molte le ragioni per scoprire una nuova passione, che sarebbe ingiusto limitare alla definizione ormai superata di “sport violento”. Certo, la Noble Art è la regina degli sport da combattimento, ma sempre più – che la si pratichi o solo se ne seguano gli allenamenti – si è imparato a godere dei benefici che offre. A livello fisico, certo, ma soprattutto mentale.

Leggi anche: Tutto un altro combattere con la Mindful Boxing

Sudore e lividi sono assicurati, ma con loro non si potranno non acquisire nuove forze e sicurezza. L’equilibrio che il ring insegna ha infatti ripercussioni positive sulla propria autostima e sull’equilibrio generale della persona. Per non parlare del rigore e la disciplina, la capacità di autocontrollo, il rispetto e la lealtà nei confronti dell’avversario.

L’anelito al miglioramento, la possibilità di imparare nuove tecniche e darsi nuove routine sono solo alcune delle ulteriori molle dei principianti. Approfondendo la conoscenza di sé e della propria risposta a una serie di inedite sollecitazioni, però, sarà facile – e naturale – trovare altri obiettivi e fissare traguardi prima impensati.

13,99€
disponibile
2 nuovo da 13,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 18 Giugno 2019 01:30

I consigli giusti, non solo per chi inizia

In primis, prepararsi. Una ottima preparazione (anche a livello alimentare) permette di minimizzare gli errori. Poi, concentrarsi sui colpi. Che siano portati con forza, ma senza trascurare la protezione delle mani, e non necessariamente al volto, considerata l’importanza di un buon ‘lavoro’ al corpo dell’avversario. Fondamentale anche il gioco di gambe, da curare assolutamente, come anche il respiro e il ritmo dello stesso.

Leggi anche: Arti marziali, perché fanno bene ai bambini

Tutti consigli che un qualsiasi buon istruttore potrà spiegarvi nel dettaglio, seguendovi nell’apprendimento. A patto, ovviamente, di trovare la giusta palestra alla quale affidarsi. Studiate bene il panorama e le offerte, perché dovrete passarci parecchio tempo e senza imbrogliare. Vi aspetta un duro e intenso allenamento, ma non abbiate fretta, e ricordate di divertirvi!

Le App disponibili per gli sportivi digitali

Il futuro è arrivato, da tempo. E anche lo sport non può più fare a meno di certi supporti digitali. Social a parte, e senza pensare di poter fare a meno dell’elemento umano, la giusta App potrebbe affiancarvi con successo, sia nella pianificazione della vostra attività, sia nel mantenere una certa costanza.

24,90€
disponibile
1 nuovo da 24,90€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 18 Giugno 2019 01:30

In questo senso, probabilmente la migliore in circolazione sembrerebbe essere la PunchLab per Android e iPhone, perfetta per gli esercizi al sacco e dai feedback immediati. A ruota seguono il giocabile Virtual Sparring Partner e il simulatore Bower Boxing, utile per sviluppare la fase difensiva. Il coach virtuale offerto da Precision Striking, e le sue combinazioni, potrebbe ottimamente integrare le lezioni sui fondamentali contenute in Boxing Training e Nike+ Training Club. Mentre Boxing iTimer vi aiuterà sicuramente a gestire gli intervalli nell’allenamento, parimenti imprescindibili.